NewTuscia – NEPI – In questi giorni a Nepi (VT) é tornata a svolgersi la tradizionale festa per onorare San Pio, uno dei Santi più amato in Italia e nel mondo. Un triduo solenne nella bella  chiesa di San Pietro addobbata per l’occasione ha preceduto la suggestiva processione alla vigilia della Festa Liturgica. Dopo due anni di stop a causa della pandemia quest’anno la fiaccolata in onore del Santo ha potuto nuovamente attraversare le vie del centro storico, delineate ai bordi da tanti piccoli lumicini rossi che lo rendevano ancora più suggestivo. La processione con la Sacra Effige del Santo guidata dal nuovo parroco nepesino P. Edoardo e da P. Paolo è giunta poi in piazza del Comune, resa particolarmente bella grazie ad una croce luminosa composta dai ragazzi dell’oratorio con tante candele e fiammelle che suscitava forti emozioni. Grandi festeggiamenti si sono susseguiti il giorno della festa liturgica con un ricco programma di eventi e celebrazioni che hanno coinvolto tanti fedeli. Ci sono stati intensi momenti di preghiera per tutti e in particolare per le persone e famiglie segnate dalla malattia, dalle sofferenze e dalla povertà. Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno collaborato all’ottima riuscita della festa, in particolare il parroco, i suoi collaboratori, i volontari della parrocchia e l’Associazione L’ Attesa che da anni, a Nepi, cerca di mantenere vive le nostre tradizioni. Domenica prossima, in segno di ringraziamento e devozione il gruppo P. Pio di Nepi accompagnato dai sacerdoti e fedeli si recherà in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo  e  tutti i luoghi del Santo per una nuova esperienza di fede, di speranza e di gioia.

 GRUPPO P. PIO NEPI