Denunciata ragazza veneta per truffa online alla Procura di Rieti

NewTuscia – POGGIO MIRTETO – I Carabinieri della Stazione di Poggio Mirteto, a seguito di denuncia sporta da un uomo del luogo, hanno deferito per truffa alla Procura della Repubblica di Rieti un giovane, appena maggiorenne, residente in Veneto.

La vittima, attraverso un social-network, aveva acquistato per alcune centinaia di euro su un noto sito di compravendite on-line un apparecchio informatico, effettuando un bonifico bancario a favore del venditore.

Non vedendosi recapitare il prodotto, già pagato, e non essendo più in alcun modo riuscito a mettersi in contatto col venditore, resosi nel frattempo irreperibile, l’acquirente decideva di rivolgersi ai Carabinieri della Stazione di Poggio Mirteto, che sono riusciti a ricostruire i movimenti di danaro e ad interrompere, così, l’odioso raggiro.

Gli accertamenti continuano al fine di recuperare la somma indebitamente sottratta al denunciante e verificare se altre persone siano incappate nella stessa disavventura.

I Carabinieri raccomandano, pertanto, in ogni tipo di compravendita on line, di prestare la massima attenzione alle richieste di denaro effettuate dai vari venditori e di rivolgersi, in ogni caso sospetto, alle forze di polizia.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21