“Icet in Rete”

NewTuscia – VITERBO – Il prossimo mercoledì 28 settembre, alle ore 10:00, nei locali del Centro di documentazione della Diocesi di Viterbo, al piano terra del palazzo papale, sarà presentato il progetto e pubblicato il portale “ICET in RETE”.

Il fine principale degli Istituti culturali ecclesiastici della Tuscia (ICET) è quello di valorizzare ed incrementare la fruizione del patrimonio culturale, architettonico e storico-artistico ecclesiastico che da secoli caratterizza il territorio della Tuscia. La presenza e l’impegno degli Ordini religiosi e delle Istituzioni ecclesiastiche è ritenuto un importante elemento di sviluppo della realtà locale e dell’impegno in campo culturale.

Conservare e tutelare questo immenso patrimonio non basta: è necessario valorizzare, comunicare, diffondere il sapere racchiuso in questi luoghi troppo spesso nascosti e sconosciuti.

Il portale “ICET in RETE” sarà la soglia d’accesso ai tesori racchiusi negli Istituti culturali ecclesiastici: archivi, biblioteche e musei della diocesi, degli agostiniani, francescani, cappuccini, giuseppini, passionisti, e appartenenti agli ordini femminili delle Benedettine, Clarisse urbaniste, Maestre Pie Filippini.

L’ICET darà visibilità agli Istituti culturali ecclesiastici presenti e attivi nel territorio della Tuscia, all’immenso patrimonio culturale, artistico e storico da essi conservato e ai servizi erogati, al fine di offrire alla comunità di Viterbo e della provincia un dettagliato servizio d’informazione e agli istituti uno strumento di gestione, tutela e valorizzazione.

Il portale potrà trovare spazio nei circuiti del turismo culturale del territorio o nei percorsi devozionali volti a valorizzare ed ampliare l’offerta culturale della Tuscia. Sarà aperto a tutti gli interessati. I contenuti e i risultati delle ricerche saranno disponibili gratuitamente sul sito dell’ICET e saranno accessibili da diversi supporti (pc. tablet, telefono, ecc.). Il risultato del lavoro potrà essere collegato ai diversi siti istituzionali della Diocesi, del Comune, delle associazioni che si occupano di turismo e comunicazione al fine di dare maggiore visibilità e circolazione ai contenuti.

Ci auguriamo che possa presto diventare uno strumento utile a Viterbo, alla Tuscia, alla cultura e possa dare voce alla passione e all’impegno che questi Istituti da sempre dedicano al loro lavoro.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21