Canino protagonista sabato a “Paese che Vai”

NewTuscia – CANINO – Sabato prossimo, 17 settembre, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV, (canale 264 DTT, ore 11), sarà interamente dedicata a Canino. La conduttrice televisiva Pina Giordano ci mostrerà le meraviglie del suggestivo borgo della Tuscia insieme a Sergio Cesarini, Direttore di Tesori di Etruria. Una visita emozionante tra vicoli, piazze, monumenti storici, ma anche prelibatezze tipiche locali, con al centro Canino, il bellissimo Castello di Vulci con il suo Museo Nazionale Etrusco e le meraviglie di un territorio tutto da scoprire tra ambiente, arte, storia e archeologia.

Come molti sapranno le origini di Canino, descritto anche da Stendhal nel suo viaggio in Italia, si perdono nella storia. I primi insediamenti urbani risalgono al periodo etrusco, ma il paese assume importanza dopo l’avvento dei Farnese che, ricostruendo e rinforzando l’antico borgo medievale, diedero a Canino la prima impronta cittadina. Ciò si deve soprattutto ad Alessandro Farnese che, nato qui nel 1468, grazie alla nomina a Papa con il nome di Paolo III, fece numerose donazioni al figlio Pier Luigi. Quest’ultimo incluse Canino, insieme ad altre terre già in suo possesso, nel Ducato di Castro.

Nel 1649, però, Castro fu distrutta da Papa Innocenzo X e Canino, tornata alla Santa Sede, venne venduta a Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone, nominato da Pio VII Principe di Canino. Nel periodo dei conflitti con la Chiesa, quando Napoleone fece arrestare il Papa, Luciano fu costretto a fuggire in America ma, tornato dopo quattro anni, apportò al paese una serie di migliorie urbanistiche, dedicando particolare cura anche alla ristrutturazione delle terme di Musignano.

Oltre al bellissimo castello di Vulci ed a numerosi monumenti, Canino è anche ricca di interessanti locali dove gustare i prodotti tipici locali. Nel territorio circostante alcuni Centri agrituristici sono anche in grado di organizzare affascinanti passeggiate a cavallo nella Maremma laziale, fino alle suggestive spiagge tirreniche.

Tanti gli ospiti della trasmissione di sabato tra cui il Sindaco di Canino Giuseppe Cesetti, Daniele Ricci Assessore al Turismo ed alle Attività Produttive, Barbara Sarti Assessore alla Cultura, Claudio Manzuoli Direttore dell’Oleificio Sociale Cooperativo di Canino, Riccardo Marini di Emusic & Etruria,  Federica Pettinari della “Doganella” e Roberto Rossi dell’Associazione Cavalcanti Santa Lucia.

Durante la puntata si parlerà anche di “antichi vulcani e città etrusche” con il festival EMusic & Etruria: un settembre ricco di spettacoli gratuiti a cavallo tra jazz e scienza. Un viaggio geo-musicale in dieci tappe verso il centro della Terra e ritorno, alla riscoperta dell’antica città di Velch.

Il festival ha infatti l’obiettivo di coniugare Arte e Ambiente utilizzando un format inedito in grado di far dialogare Musica e Scienza. La Musica ElettroMagnetica o EMusic nasce infatti da un’intuizione del geologo Antonio Menghini e del compositore Stefano Pontani, ovvero trasformare in note musicali i segnali estratti in profondità tramite un sondaggio elettromagnetico, così da creare una vera e propria colonna sonora naturale che rifletta fedelmente la struttura geologica del territorio.

“Paese che Vai”, in onda dalle ore 11 alle 12.30 si può seguire anche in Streaming online/app