Scuola, Fabrizio Santori (Lega): “L’anno scolastico parte con il caos”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “L’anno scolastico parte con il caos, senza professori e con orari ridotti”. E’ quanto afferma il consigliere comunale di Roma Capitale, Fabrizio Santori, candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 alla Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, che rilancia l’appello di molte famiglie che non riescono a conciliare il lavoro con il rientro a scuola dei propri figli.

“Perfetto mix per scoraggiare cultura, merito, capacità e sapere di alunni e docenti”, afferma Santori, “mentre le famiglie lanciano l’ennesimo grido di allarme aggravato quest’anno da una crisi che non consente di perdere ore di lavoro. O le bollette o la scuola. Dilemma assurdo cui si trovano di fronte centinaia di genitori a Roma, ma anche in altre zone d’Italia, ma siamo fiduciosi che le nomine possano arrivare in fretta da parte del Ministero per colmare queste situazioni di grave disagio per le famiglie. Purtroppo, il risultato sono circolari che elencano orari ridicoli, senza tempo pieno e dai quali traspare un altro imbarazzante ritardo, quello culturale, che dimentica i cambiamenti sociali degli ultimi cinquant’anni.  Più efficienza amministrativa, ma anche orari più lunghi per scuole e asili, trasporto, mense, più controllo e assistenza”.