Fara in Sabina: un arresto per spaccio

NewTuscia – FARA IN SABINA – I Carabinieri della Stazione di Fara in Sabina hanno arrestato un venticinquenne del luogo, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante un servizio finalizzato proprio alla prevenzione e alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, a Poggio Nativo, hanno controllato e sottoposto a perquisizione il giovane.

La perquisizione è stata successivamente estesa d’iniziativa anche all’abitazione del ragazzo, dove sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro un grammo di cocaina e 24 grammi di hashish, già suddivisi in dosi e due coltelli a serramanico, intrisi di quest’ultimo stupefacente.

Le prime indagini hanno consentito ai militari di ipotizzare che la cocaina e l’hashish fossero destinate allo spaccio.

Il ragazzo, incensurato e insospettabile, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

La droga sequestrata è stata inviata al R.I.S. di Roma, per le analisi volte a verificare la quantità di principio attivo presente in entrambe le sostanze.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21