Viterbese beffata in pieno recupero dalla Fidelis Andria, non basta una doppietta di D’Uffizi

Maurizio Fiorani

NewTuscia – VITERBO – Viterbese beffata all’ultimo minuto dalla Fidelis Andria, che ha acciuffato il pareggio all’ultimo minuto in mischia. Gli ospiti erano passati per primi in vantaggio con Urso nel primo tempo su una ripartenza, ma la Viterbese in precedenza aveva sciupato due grosse occasioni con Mungo, a tu per tu con il portiere ospite. Nella ripresa, poi, la Viterbese con un 1-2 micidiale aveva prima pareggiato e poi era passata in vantaggio, con il giovane D’Uffizi, vero protagonista della gara, poi nel finale (con la Viterbese in 10 uomini) è arrivata la beffa in mischia con Paolini e per poco gli ospiti in contropiede non riescono a fare il colpaccio.
.

Passiamo alle formazioni delle due squadre:

VITERBESE:Fumagalli, Santoni,Volpicelli, Megelaitis, Mungo, Semenzato, Riggio, Polidori, Monteagudo, Andreis, Nesta
A disposizione di Mr.Giacomo Filippi: Bisogno, Chicarella, Sorrini,vespa, Marotta, Ricci, D’Uffizi, Di Cairano, AManarelli, Aromatario, Marenco, Simonelli.

FIDELIS ANDRIA: Savini, Haziosmanovic, Mariani, Ercolani, Arrigoni, Urso, Candellori, Dalmazzi, Sipos, Pavone, Bolsius,
A disposizione di Mr. Mirko Cudini: Zamarion, Graziano, Orfei, Pinelli, Mercurio, Delvino, Ciotti, Djibril, Zenalaj, Fabriani, Alba, Melillo, Persichini, Paolini

Arbitro: Signor Grasso Gianluca di Ariano Irpino (Avellino)
Assistenti: Signori Santino Spina di Palermo e Collu Francesco di Oristano
Quarto Uomo: Signor Raffaele Gallo di Castellammare di Stabia (Na)

Note: pomeriggio caldo ed assolato; terreno in buone condizioni; spettatori presenti circa 1000 con rappresentanza ospite in curva Sud. Nell’intervallo della partita è stata ricordato il grande tifoso della Viterbese recentemente scomparso Alfredo Lucaccioni ; si è poi svolta alla presenza del presidente della Viterbese Calcio Marco Arturo Romano e della vedova Signora Carla Innocenzi ed al sindaco di Viterbo Chiara Frontini una breve cerimonia commemorativa dove è stata apposta una targa ricordo nel posto occupato da sempre dal super tifoso Alfredo Lucaccioni nella fila H del settore della Tribuna centrale dello stadio Enrico Rocchi di Viterbo, in questa targa ricordo è stata incisa la frase pronunciata dallo stesso Alfredo Lucaccioni qualche giorno prima della sua scomparsa ” La Viterbese non si tifa ma si ama ” una frase che è l’emblema dell’attaccamento di Alfredo ai colori della Viterbese .

CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Fidelis Andria ben messa in campo, pressa molto i portatori di palla della Viterbese.
Al 5° bel contropiede della Viterbese con Polidori che scattato sul filo del fuorigioco, si invola sulla fascia destra, entra in area della Fidelis Andria e mette al centro area un cross, ma nessun giocatore gialloblù raccoglie l’invito e la palla si perde in fallo laterale.
Al 10° bel contropiede della Viterbese con Mungo che si fa 40 metri palla al piede per via centrale, poi cerca di servire Volpicelli, ma il suo assist viene anticipato di un soffio da un difensore ospite, che riesce con un anticipo prodigioso a sbrogliare una situazione che si era fatta molto pericolosa per la difesa ospite.
Al 15° azione insistita della Viterbese e conclusa da Polidori, con un tiro debole e centrale, che viene parata dal portiere ospite Savini.
Al 17° corner per la Viterbese: pallone scodellato in area pugliese, la difesa pugliese libera, poi Mungo manda a lato dal limite.
Al 19° la Fidelis Andria conquista un calcio d’angolo senza esito e la difesa gialloblù allontana la minaccia.
Al 20° bella azione insistita in fase d’attacco della Viterbese, conclusa da Megelaitis con un tiro, che si perde abbondantemente a lato.
Al 23° la formazione ospite si rende pericolosa con una conclusione rasoterra, dalla distanza, di Arrigoni, che però si perde a lato.
Al 25° Viterbese vicina al vantaggio con Mungo che servito da Semenzato entra in area di rigore e conclude in porta, ma il portiere ospite in uscita mette in corner; il seguente corner per la formazione gialloblù è senza esito.
Al 31° Viterbese vicina al vantaggio, ancora con Mungo che, servito da Volpicelli, a tu per tu con l’estremo difensore ospite in uscita manda di pochissimo fuori il pallone che fa la barba al pallo destro della porta pugliese.
Al 35° la Fidelis Andria passa in vantaggio su un contropiede, con Urso che approfitta di un pallone vagante in area di rigore della Viterbese, su un cross di Bolsius dalla fascia sinistra, e mette in rete con con un diagonale rasoterra che non lascia scampo al portiere della Viterbese Fumagalli.
Al 38° azione pericolosa della Viterbese in area ospite, colpo di testa di Polidori, ma un difensore ospite respinge con un braccio, l’arbitro lascia correre, tra le proteste dei giocatori della Viterbese.
Al 42° mischia in area della Fidelis Andria con una serie di rimpalli, ma la difesa ospite riesce a salvarsi con molto mestiere.
Al 45° viene ammonito Riggio della Viterbese per gioco falloso.
Finisce il primo tempo con la Viterbese sotto per 1-0

CRONACA DEL SECONDO TEMPO

Al 2° viene ammonito Haziosmanovic della Fidelis Andria per gioco falloso su Mungo che rimane a terra.
La Viterbese preme punizione di Volpicelli sulla trequarti, ma il portiere della Fidelis Andria respinge di pugno.
Al 10° doppio cambio nella Viterbese: entrano Marotta e D’Uffizi per Semenzato e Polidori.
Al 12° della ripresa viene ammonito Bolsius della Fidelis Andria per gioco falloso.
Al 13° viene annullata una rete alla Viterbese. Punizione per la Viterbese sulla trequarti: batte Volpicelli che mette in area un pallone, poi un colpo di testa di Marotta mette il pallone in rete, ma l’arbitro annulla la rete per un fallo in area.
Al 14° viene ammonito Monteagudo della Vitervese per gioco falloso.
Al 20° Andria pericolosa in attacco in contropiede, con Fumagalli che para una conclusione pericolosa in due tempi.
Al 22° viterbese pericolosa con Megelaitis, ma il suo tiro viene deviato in corner; sul seguente calcio d’angolo il colpo di testa di Riggio finisce fuori di poco.
Al 26° la Viterbese pareggia con D’Uffizi che, servito da Volpicelli in area con una staffilata, batte il portiere della Fidelis Andria.
Al 30° la Viterbese ribalta il risultato sempre con D’Uffizi che beffa in uscita il portiere della Fidelis Andria e mette in rete.
Al 31° doppio cambio nella Fidleis Andria: escono Urso per Persichini; poi Mariani per Delvino.
Al 37° viene ammonito Megelaitis per gioco falloso.
Al 39° sostituzione nella Viterbese: esce dal campo Mungo per Di Cairano.
Al 42° calcio d’angolo per la Fidelis Andria, ma la difesa gialloblù allontana la minaccia,
L’arbitro concede 5 minuti di recupero.
Al 45° viene espulso Riggio della Viterbese per doppia ammonizione: la Viterbese rimane in 10 uomini.
Al 47° la Fidelis Andria pareggia 2-2 in mischia con Paolini.
Al 49° la Fidelis Andria vicina in contropiede al colpaccio contro il portiere Fumagalli salva il risultato con una splendida parata
Finisce 2-2 la partita, ma per la Viterbese è una beffa.

RISULTATI DELLA 2° GIORNATA D’ANDATA
POTENZA-MONTEROSI 2-2
CERIGNOLA-GIUGLIANO 1-0
AVELLINO-GEBILSON 0-0
CROTONE-MONOPOLI 2-0
JUVE STABIA-TURRIS 0-2
LATINA-PESCARA 1-2
TARANTO-CATANZARO 0-3
VIRTUS FRANCAVILLA-MESSINA 1-0
VITERBESE-FIDELIS ANDRIA 2-2

CLASSIFICA
CATANZARO 6
PESCARA 6
CROTONE 6
MONTEROSI 4
TURRIS 4
MONOPOLI 3
JUVE STABIA 3
LATINA 3
GIUGLIANO 3
CERIGNOLA 3
VIRTUS FRNACAVILLA 3
POTENZA 2
FIDELIS ANDRIA 1
AVELLINO 1
VITERBESE 1
GEBILSON 1
MESSINA 0
PICERNO 0

PROSISMO TURNO
MONBTEROSI-JUVE STABIA
MONOPOLI-AVELLINO
MESSINA-VITERBESE
CATANZARO-LATINA
FIDELIS ANDRIA-CERIGNOLA
GEBILSON-POTENZA
PESCARA-CROTONE
TURRIS-TARANTO
FOGGIA-VIRTUS FRANCAVILLA
GIUGLIANO-PICERNO