Un arresto per spaccio

NewTuscia – NEPI – Nel corso della scorsa notte, durante predisposti servizi di controllo del territorio, finalizzati principalmente al contrasto e allo spaccio di sostanze stupefacenti, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Civita Castellana, in Nepi, ha tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un ventottenne di origini cubane, residente a Roma.

In particolare, l’uomo, già gravato da precedenti specifici, durante un ordinario controllo ha assunto un atteggiamento sospetto, tale da indurre i militari a sottoporlo a perquisizione.  

Al termine delle attività, è stata rinvenuta sostanza stupefacente presumibilmente del tipo cocaina, del peso dieci grammi, suddivisi in due involucri e hashish, per un peso di circa quaranta grammi, suddivisi in nr. 08 involucri.

Pertanto, si è proceduto all’arresto spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, mettendo il fermato, risultato essere percettore anche deli reddito di cittadinanza,a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21