Med Blue Economy, tra il volo degli aquiloni e le magiche note di Ron

NewTuscia – FORMIA – Il magico volo degli aquiloni e le note di Ron che hanno incantato oltre mille presenti, richiamando alla canzone d’autore italiana. L’ultimo sabato al Med Blue Economy di Formia è stato davvero esaltante per il grande pubblico intervenuto.

Si è partiti da uno spettacolo unico che ha permesso di richiamare centinaia di persone nel corso degli ultimi giorni. È quello del volo degli aquiloni che nel corso degli ultimi giorni hanno richiamato molte persone nella pineta di Vindicio a Formia, dove è in corso il Med Blue Economy. Una vasta area che sabato sera è stata poi presa d’assalto per il concerto, sold out, di Ron.

La tre giorni di volo degli aquiloni, realizzata in collaborazione con il Parco Regionale dei Monti Aurunci, ha entusiasmato grandi e bambini. Tanti i piccoli che hanno voluto prendere parte anche ai workshop che hanno insegnato a costruire le strutture.

«Lo spettacolo degli aquiloni ha entusiasmato tutti ed è stato un punto di attrazione importante per questi tre giorni – ha affermato il presidente del Parco regionale dei Monti Aurunci Marco Delle Cese – Tante persone, provenienti anche da fuori provincia, si sono recate nella pineta di Vindicio a Formia per assistere a questi spettacoli sul mare. Vedere i bambini catturati da queste esibizioni e gli adulti entusiasti ci ha fortemente colpito. Gli aquiloni sono diventati un mezzo per promuovere le eccellenze turistiche e paesaggistiche dei nostri territori. In più occasioni ha evidenziato la necessità di continuare a lavorare sul “turismo di prossimità” che rappresenta il vero punto di forza per l’economia territoriale. Un segmento in continua espansione sul quale è opportuno, e necessario, che si investa. Per questo motivo eventi come il Med Blue Economy rappresentano un punto di svolta fondamentale perché consentono di accendere i riflettori sulle nostre aree e sulle molte attrazioni. Quando si parla di “blue economy” bisogna pensare anche a questo, al mare come veicolo di sviluppo turistico che consenta di favorire la crescita delle strutture ricettive, dei siti di interessa archeologico, delle aree naturali. In questo il parco ha lavorato, e continuerà a lavorare, con progetti che si sviluppino proprio su questo tema. Il tutto con il coinvolgimento diretto delle associazioni che sono una risorsa inestimabile per il territorio. Un’azione che si inserisce in un percorso ben più ampio che vede il Parco proseguire nell’attività di promozione del territorio al fianco dei Comuni e delle associazioni».

E sabato scorso il Med Blue Economy ha ospitato il concerto, sold out, di Ron. Il cantautore ha fatto tappa a Vindicio con il suo concerto celebrativo per i cinquant’anni di carriera. Una storia musicale importante caratterizzata da 41 album e la vittoria di molti premi oltre che del Festival della canzone italiana di Sanremo. Uno dei cantautori più amati d’Italia che sabato sera si è esibito davanti a migliaia di persone riproponendo alcuni dei suoi pezzi storici. Tra questi, naturalmente, il padrone di casa, il sindaco di Formia Gianluca Taddeo, il presidente del Consorzio Industriale del Lazio Francesco De Angelis ed il vicepresidente e delegato al Med Salvatore Forte.

Tra questi particolarmente apprezzati quelli che hanno ricordato il sodalizio artistico con Lucio Dalla, tra i più amati di sempre della canzone italiana. Curiosi, e in alcuni casi inediti, gli aneddoti raccontati tra una canzone e l’altra e legati ad una carriera esaltante e ad una collaborazione incredibile. “Occhi di ragazza”, “Attenti al lupo”, “Piazza Grande”, “Il gigante e la bambina”, ma anche “Vorrei incontrarti tra cent’anni”, “Non abbiam bisogno di parole”, “Anima”, “Tutti quanti abbiamo un angelo”, “Una città per cantare”… Ron ha animato il pubblico con una voce calda e le sue canzoni entrate nel cuore di ogni generazione, soffermandosi in più di qualche occasioni ad esaltare la bellezza del porticciolo di Caposele, dove era stato allestito il grande palco.

Ad aprire lo spettacolo, presentato dal direttore artistico del Med Blue Economy Gianni Donati, il sindaco di Formia Gianluca Taddeo, che ha ringraziato i presenti esaltando la nove giorni di appuntamenti trascorsi tra la pineta di Vindicio e le località dove si sono tenuti gli interessanti seminari sull’economia del mare.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21