NewTuscia – ORIOLO ROMANO – Intorno alle 16.00 di ieri, sono partite le ricerche da parte dei vigili del fuoco per rintracciare un uomo di 55 anni uscito nel corso della mattina per raccogliere dei funghi. Le operazioni di ricerca, inizialmente gestite dalla squadra dei vigili del fuoco di Civita Castellana nel territorio al confine tra Oriolo Romano, dove sembrerebbe che l’uomo risieda, e Vejano, si sono fortunatamente trasformate in operazioni di salvataggio.

Il 55enne avendo con se il cellulare, seppure impossibilitato ad usarlo per mancanza di rete, ha permesso alla squadra di Viterbo intervenuta anch’essa sul posto, di dare il via ad una ricerca Gsm attraverso una strumentazione chiamata Dedalo in grado di rintracciare un telefono acceso in un’area non coperta da segnale. Ben presto l’uomo è stato localizzato sul fondo di un dirupo, in una zona piuttosto impervia vicino al fosso delle Madonnella: dopo essere stato assicurato su una barella, con un verricello è stato portato sull’elicottero e trasferito in ospedale. Era cosciente al momento del salvataggio, conclusosi all’una del mattino, ma aveva diversi traumi dovuti alla caduta di circa 15 metri.

Sono intervenuti nell’operazione cinque uomini dei vigili del fuoco di Civita Castellana e due di Viterbo addetti alla strumentazione Dedalo, visto che il comando di Viterbo è uno dei 5 in Italia in grado di utilizzare questa tecnologia, alcune squadre di protezione civile e una squadra speleo alpino fluviale.