Cassia bis, Giannini (Lega): “Bene interventi per sicurezza, ma Anas velocizzi tempi chiusura lavori”

NewTuscia – ROMA – “Dal 26 luglio importanti interventi di sicurezza riguardano la sostituzione delle barriere  spartitraffico centrali della strada statale 2 Bis ‘Cassia Veientana’, tra il km 0 all’altezza del Grande Raccordo Anulare fino allo svincolo per Prima Porta posto al km 2,400 in entrambe le direzioni di marcia Roma Viterbo” è quanto dichiara il consigliere regionale della Lega Daniele Giannini. “Di fronte a questo meritorio intervento di pianificazione per la sicurezza – prosegue – occorre velocizzare i tempi di posa della nuova barriera in calcestruzzo di ultima generazione, in grado di contenere con maggior efficacia eventuali urti con uno spostamento molto ridotto, anche in caso di mezzi pesanti e di due urti in rapida successione.

Interventi necessari dopo anni di abbandono da parte di Astral e dell’amministrazione Zingaretti, che non ha più la competenza sull’importante consolare. Sebbene la data di fine lavori sia prevista per il 17 novembre 2022, chiediamo ad Anas di dare maggiore priorità all’intervento, specie in direzione Roma, per il pendolarismo scolastico in prossimità della riapertura delle scuole e soprattutto per  la salute pubblica, in quanto  i rallentamenti – conclude Giannini – non garantiscono un rapido accesso all’ospedale Sant’Andrea da parte dei cittadini che vivono nei quartieri romani di Olgiata e Cesano, nei comuni di Formello e Campagnano di Roma, fino ai primi paesi della provincia di Viterbo”.