51,34 quintali, il peso di Gloria sulle spalle dei facchini

NewTuscia – VITERBO -51,34 quintali. Questa mattina la tradizionale operazione di pesatura della Macchina di Santa Rosa alla presenza della sindaca Chiara Frontini, dell’assessore ai lavori pubblici Stefano Floris, del vicario generale della Diocesi di Viterbo Don Luigi Fabbri in rappresentanza del vescovo, di suor Francesca Pizzaia, madre Superiora del Monastero di Santa Rosa, del prefetto Antonio Cananà, del questore Giancarlo Sant’Elia, del comandante dell’Aviazione dell’Esercito, generale di divisione Andrea Di Stasio e del presidente del sodalizio dei facchini Massimo Mecarini.

In piazza San Sisto, con la massima attenzione gli uomini del 4° Gruppo Squadroni AVES ‘Scorpione’ hanno proceduto alle delicate operazioni di pesatura, un dato fondamentale il peso per i 113 facchini adibiti al trasporto di Gloria, che di anno in anno può variare in base alle modifiche stabilite dall’ideatore ma che comunque non può superare i 52,5 quintali.

Gli undici baschi Azzurri dell’Aviazione dell’Esercito, grazie a un particolare dispositivo elettronico, hanno determinato il peso corrente.