NewTuscia – Le quote sono già pronte su ogni sito scommesse di calcio 2022 – 2023, i bookmakers lavorano costantemente per aggiornare i valori dei palinsesti e già qualche bomber di razza fa la differenza in campo.

I campionati sono appena iniziati ed è già febbre da cavallo per pronostici e Fantacalcio, nelle classifiche iniziano a delinearsi le squadre che sono al top e quelle destinate a floppare, scopriamo perché.

Top e Flop di Serie A

Le scommesse serie A danno come favorite Inter e Juventus per il primo posto, ma nella lotta scudetto si inseriranno sicuramente Milan, Napoli, Roma e Lazio. Attualmente queste squadre sono al top, i Nerazzurri hanno ritrovato Lukaku che già si sta dimostrando una pedina fondamentale per l’architettura tattica di Inzaghi, la Juventus è partita in grande stile nonostante qualche infortunio di troppo, ma i risultati hanno evidenziato degli ottimi segnali.

Anche il Milan di Pioli, nonostante debba ancora trovare la quadratura tattica, ha dimostrato solidità ed è lanciato verso il primo posto. Il Napoli e la Roma stanno effettuando un calcio mercato straordinario per rinforzare la rosa e lottare al top della classifica. I Biancocelesti di Sarri hanno saldato lo spirito di squadra già nelle prime gare, dimostrando che si può vincere anche soffrendo: si prevedono valanghe di gol quest’anno.

Le squadre destinate a floppare e che rischiano la retrocessione sono Sampdoria, Verona e Cremonese, tutte probabili candidate alla discesa in Serie B. La Samp deve fare molta attenzione alla luce dei campionati precedenti non proprio esaltanti e sempre sul filo del rasoio nella parte bassa della classifica, stesso discorso per il Verona che quest’anno rischia di più.

La Cremonese possiede una rosa volenterosa ma il livello tattico non è pari con la categoria, a differenza delle altre neo – promosse Monza e Lecce, che sicuramente avranno qualche chance in più per salvarsi, grazie a una rosa compatta e adeguata meglio alla categoria, con qualche giocatore di esperienza.

Top e Flop di Serie B

Il discorso è più complesso per quanto riguarda la Serie B in quanto le prime due posizioni, la zona playoff e playout, sono molto più affollate. Le squadre al top destinate a volare alto sono Palermo, Genoa, Bari e Cagliari, candidate proprio per le prime due posizioni della classifica, quelle che consentono la promozione diretta in Serie A. Altre squadre al top sono Parma, Brescia, Cosenza, Reggina e Frosinone.

Tra i grandi flop di questa stagione c’è sicuramente il Benevento di mister Caserta, che già rischia la panchina. La società Giallorossa deve trovare al più presto una soluzione onde evitare una pericolosa discesa nella zona bassa della classifica.

Anche la Spal sta floppando e non riesce a prendere le redini della classifica, così come Venezia, Pisa e Como, che rischiano di essere risucchiate nella palude dei playoff.

Tuttavia, la Serie B è una categoria particolarmente competitiva e nonostante queste primissime gare, la situazione è destinata a cambiare e ribaltarsi nei prossimi mesi.