Consumo alcolici e bevande in bottiglie e recipienti di vetro e metallo, il 3 settembre divieti a partire dalle ore 15

La sindaca Frontini ha firmato l’ordinanza per l’estensione oraria del provvedimento

NewTuscia – VITERBO – Somministrazione di bevande in contenitori di vetro o metallici e di bevande alcoliche nel centro abitato cittadino, il 3 settembre scatta il divieto alle ore 15. Lo ha disposto la sindaca Chiara Frontini con apposita ordinanza (n. 23 del 29-8-2022). In sintesi, si tratta dell’estensione oraria del provvedimento adottato dalla prima cittadina lo scorso 30 luglio per le ore notturne. L’ordinanza, che fa seguito alla richiesta pervenuta da parte della Questura durante il comitato tecnico dello scorso 26 agosto, riguardante il Trasporto della Macchina di Santa Rosa, prevede nel dettaglio la vigenza del divieto dalle ore 15 del 3 settembre alle ore 6 del giorno successivo. In tale fascia oraria è fatto divieto di vendita per asporto di bevande in bottiglie e recipienti di vetro o metallo, fermo restando il rispetto degli orari di chiusura di ciascuna categoria commerciale; è inoltre vietato per chiunque consumare bevande in bottiglie e recipienti di vetro o metallo nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito e in ogni luogo pubblico o di uso pubblico al di fuori del locale di vendita e/o somministrazione, e al di fuori delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza del locale stesso.

È fatto obbligo ai gestori delle attività che effettuano vendita e/o somministrazione di bevande mettere a disposizione dei clienti appositi contenitori differenziati dove conferire i recipienti (bottiglie, lattine, bicchieri di plastica e quant’altro) prima di allontanarsi dal locale o dalle sue pertinenze.
In merito al consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione è vietato somministrare o vendere per asporto bevande di qualsiasi gradazione alcolica, fermo restando il rispetto degli orari di chiusura di ciascuna categoria commerciale.
È inoltre vietato per chiunque consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito e in ogni luogo pubblico o di uso pubblico.

A tutti i trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma che va da euro 25,00 a euro 500,00, fatta salva l’applicazione di più gravi sanzioni penali. La versione integrale dell’ordinanza è consultabile sul sito www.comune.viterbo.it alla sezione albo pretorio.