White Dinner in Piazza San Faustino domani venerdì 26 agosto

Stefano Stefanini

NewTuscia – VITERBO – Per domani venerdi 26 Agosto la Pro Loco  ha chiesto al Comune di Viterbo di poter allestire dopo due anni di stop la “white Dinner Viterbo” a Piazza San Faustino, “per dare un segno”.

La piazza, da poco completamente rifatta, è bellissima, con la fontana antica voluta nel 1200 dagli abitanti del quartiere che si autotassarono per costruirla. E una chiesa, intitolata San Faustino e Giovita, meravigliosa, con all’interno la Madonna della Luce, chiamata così perché era la prima chiesa ad aprire e all’alba i contadini andavano a pregare prima di andare a lavorare.

La Pro Loco di Viterbo, con la presidente Irene Temperini: “Ringraziamo già da ora Don Flavio che ha dato disponibilità a tenerla aperta tutta la sera. Immaginiamo una serata bella, come è la white dinner, marchio registrato dalla Pro loco nel 2016, tra convivialita’, musica, con premi ai migliori gruppi ed allestimenti, in uno dei quartieri più ricchi di storia e cultura di Viterbo, da anni purtroppo dimenticato ed abbandonato.”  

Le foto pubblicate si riferiscono alla “White dinner”  allestita per quattro edizioni a Piazza San Carluccio, sempre nel cuore del Centro Storico.

Da recente “abitante del quartiere”,  mi permetto di segnalare e sollecitare agli organi competenti la ripresa degli interventi ultimativi di recupero delle Scuderie Papali di Donato Bramante,  l’architetto di papa Giulio II Della Rovere, “le più belle dell’Europa del tempo’”, complesso rinascimentale del 1506 – 1508, da  dedicare alla Cultura e ai Giovani, in Piazza Sallupara.  Magari potremo festeggiare al più presto in Piazza Sallupara una  “White dinner” per il recupero e la fruizione  di questo rilevante monumento.