NewTuscia – VITERBO – Dopo il rinvio a causa del maltempo della scorsa settimana, giovedì 25 agosto (ore 21,15), l’attesissimo concerto degli Hotel Supramonte “Omaggio a Fabrizio De André” nel teatro romano di Ferento chiuderà la 57esima stagione di spettacoli estivi nel sito archeologico a 8 km da Viterbo. 

La band “Hotel Supramonte” (Luca Cionco – voce; Edoardo Fabbretti – batteria, percussioni; Glauco Fantini – basso, cori; Simone Temporali – tastiere, cori; Antonello Pacioni – chitarra classica acustica Bouzouki, mandolino; Alessandro Errichetti – chitarra elettrica acustica mandolino; Serena Di Meo – violino, cori; Fisandro Famiani – fisarmonica; Roberto Vittori – fiati percussioni; Giorgia Zaccagni – voce) salirà sul palco per proporre dal vivo l’esecuzione integrale dell’album “Non al denaro non all’amore né al cielo”, a 50 anni dalla sua prima pubblicazione. In scaletta l’esecuzione integrale del concept che Fabrizio De André realizzò prendendo spunto compositivo dall’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters. In questo album, fondamentale nell’opera omnia “faberiana”, sono contenute alcune delle eccellenze poetiche che ascoltiamo ancora oggi e che non hanno mai perso smalto e profondo significato, a partire da due opposti così simili come Un matto e Un giudice, solo per citarne due. Il tributo dedicato a uno dei più importanti autori della drammaturgia musicale del ‘900 prevede anche  uno show che comprende “classici” e alcune particolarità, scelte meno usuali di un patrimonio compositivo che difficilmente potrà essere eguagliato.

Riconosciuta dalla Fondazione De André, la band emoziona il pubblico interpretando, senza scadere nell’imitazione. La loro esibizione non sarà un semplice concerto, ma un’esperienza da vivere.

La stagione teatrale di Ferento è organizzata dal Consorzio Teatro Tuscia, con il supporto del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit e dell’Ance Viterbo.

FERENTO 2022 – 57esima STAGIONE TEATRALE ESTIVA

Organizzazione: Consorzio Teatro Tuscia

Direzione artistica: Patrizia Natale

www.teatroferento.it / facebook: teatroferento