Parte da Milano l’utilizzo della nuova piattaforma Inps

NewTuscia – ROMA – Il nuovo portale multiservizio ASI ha l’obiettivo di consolidare e potenziare l’interoperabilità tra le Amministrazioni pubbliche e l’Inps nelle attività propedeutiche alla definizione e liquidazione delle pratiche di pensione dei dipendenti pubblici, in un’ottica di semplificazione e ottimizzazione dei processi con conseguente riduzione dei tempi per la definizione della prestazione.
A.S.I è dotato di un’area «multiservizi» personalizzata che consente alle amministrazioni, in occasione del collocamento a riposo dei propri dipendenti, di certificare e comunicare all’Inps la data e il motivo di cessazione dal servizio del dipendente, gli ultimi dati retributivi (c.d. dati di “ultimo miglio”) e le informazioni delle ritenute da applicare in continuità con lo stipendio.
Con l’A.S.I. inoltre le amministrazioni possono:

  • visualizzare le domande di pensione presentate all’Inps e lo stato di lavorazione della liquidazione e/o delle riliquidazioni di pensione;
  • visualizzare tutti gli atti amministrativi di concessione della pensione;
  • effettuare con i servizi consulenziali messi a disposizione dall’Inps le simulazioni del diritto e dell’importo della pensione.

Del nuovo portale si è dibattuto lo scorso 26 luglio presso la Direzione di Coordinamento Metropolitano di Milano dell’Inps alla presenza del personale del Comune di Milano, della Questura e Prefettura di Milano, del Ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dei rappresentanti delle Direzioni Centrali Pensioni e Tecnologia, informatica e innovazione, promotori dell’incontro.
Dopo la sperimentazione il nuovo portale entrerà a regime per diventare il principale strumento di colloquio in tema previdenziale e consentire a tutte le pubbliche amministrazioni di interagire con l’Inps velocemente per offrire servizi sempre più aderenti alle esigenze e alle aspettative del cittadino/utente, nell’ottica proficua della personalizzazione del rapporto con l’utenza.