Sanità. F. De Vito (Fdi Lazio): “Tornano le inutili promesse elettorali su Colleferro e Palestrina”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

 “Condivido le preoccupazioni del Comitato Salute ed Ambiente ASL Roma 5 e del Comitato Libero  “A difesa dell’ospedale di Colleferro” ai quali sono stata vicina, intervenendo anche a molte loro manifestazioni pubbliche, in difesa delle strutture sanitarie esistenti e della salute dei cittadini”.

Lo dichiara Francesca De Vito, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Come già espresso, purtroppo ci troviamo nuovamente davanti al balletto delle promesse elettorali a cui, come di consueto, non verrà dato seguito. Una certezza che deriva da quanto avvenuto negli anni passati, durante i quali abbiamo assistito solo ad un processo di distruzione della sanità in Regione Lazio. Come in altri distretti – prosegue De Vito – anche a Palestrina e Colleferro ci si nasconde dietro l’emergenza pandemica ma, le criticità che vengono oggi evidenziate, come la mancanza di personale sanitario e medico, erano già ampiamente presenti prima che il Covid facesse la sua apparizione. Gli attuali proclami di realizzazione di nuove strutture saranno solo un ulteriore sperpero di denaro pubblico, destinate a rimanere inefficienti se non si darà corso ad una massiva integrazione di personale. Sono grida di allarme che le associazioni lanciano da tempo ormai, rimanendo però inascoltate da chi dovrebbe raccoglierle e garantire il diritto alla salute dei suoi cittadini”.

“Invito anche io a ‘valutare e riflettere sui toni trionfalistici con cui sono state date certe notizie, che non indicano ancora né date né alcuna sicurezza che i progetti annunciati verranno attuati in un tempo accettabile‘ – conclude – e dare il ben servito ad una politica tronfia e distante dai territori, anche perché il tempo, ormai, è abbondantemente scaduto”.