Il centro destra si riunisca per contrastare l’emergenza rifiuti provocata da regione Lazio e comune di Roma

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. Le passate elezioni amministrative ed i sondaggi sulle prossime elezioni politiche, dimostrano come il centrodestra diviso perda, unito vinca.

Ed è proprio per questo che noi, candidati alle elezioni comunali nelle liste del centro destra viterbese, chiediamo con determinazione che tutte le forze e gli esponenti della Tuscia  della nostra coalizione, si riuniscano, per tornare a parlare insieme del futuro di questo territorio.

Lasciare da parte le diatribe passate e affrontare insieme i problemi dei nostri concittadini, ad iniziare dall’emergenza rifiuti, questa la risposta che i viterbesi si attendono.

Bene che il governo nazionale abbia autorizzato la costruzione di un nuovo termovalorizzatore a servizio della Capitale, male le divisioni politiche della giunta Gualtieri e soprattutto la mancanza di soluzioni nel breve periodo per smaltire i rifiuti dei cittadini romani.

Infatti dopo poche ore dalla presentazione del nuovo piano rifiuti, da parte della giunta di centrosinistra, il comune di Guidonia ha annunciato immediato ricorso al TAR contro la riapertura del tmb situato sul proprio territorio, e l’AMA ha allontanato la possibilità di spedire in nave  i rifiuti in Olanda cosi come preannunciato.

A questo punto forte è la paura che questi rifiuti tornino di nuovo a Viterbo, con una discarica già  vicina all’esaurimento; ed è per tale ragione che chiediamo con forza  un impegno comune del centro destra, a difesa del nostro territorio che non può diventare la discarica dei rifiuti di milioni di persone.

Paolo BARBIERI

Raffaello FEDERIGHI

Vittorio GALATI

Domenico GORZIGLIA

Alessia MANCINI

Carlo MARCOALDI

Ludovica SALCINI