Approvato bilancio di previsione a Civita Castellana

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – “Compiuto il passo decisivo per realizzare gli obiettivi che questa Amministrazione intende portare a termine”. Il vice sindaco e assessore al Bilancio Claudio Parroccini commenta così l’approvazione, nella seduta del consiglio comunale di ieri, del bilancio di previsione 2022/2024, della nota di aggiornamento al DUP (documento unico di programmazione) e del programma triennale 2022/2024

“Con il bilancio di previsione 2022/2024 l’Amministrazione Giampieri ha destinato ingenti risorse a tutte le attività che riguardano i servizi sociali – spiega nel dettaglio il vice sindaco – e alla manutenzione straordinaria degli immobili. Risorse che permetteranno di risolvere varie criticità, come ad esempio il malfunzionamento dell’impianto termico della biblioteca comunale, o alcune opere non più rimandabili all’interno delle scuole. Previsti, poi, dei fondi per la costituzione della Fondazione del Carnevale civitonico e per procedere all’aggiudicazione dei lavori di adeguamento sismico della scuola ‘Rodari’ 2° Lotto. Quello che, però, sicuramente più conta è che con l’approvazione del bilancio cessa l’esercizio provvisorio che non permetteva, salvo alcuni casi previsti per legge, la copertura economico-finanziaria delle scelte politico-amministrative”.

Di fatto dopo il voto di ieri parte il vero corso dell’Amministrazione Giampieri per l’annualità 2022. “L’approvazione da parte del consiglio comunale dei servizi a domanda individuale 2022 permetterà, tra l’altro, lo svolgersi del soggiorno estivo per gli anziani e quello per gli utenti del CSE, per i quali gli uffici comunali sono già al lavoro per dare risposte celeri agli utenti – aggiunge Parroccini -. La nota di aggiornamento al DUP 2022/2024, il piano triennale delle opere pubbliche 2022/2024 e il DUP 2023/2025 di recente approvazione da parte della giunta permetteranno, poi, di tracciare quello che è il percorso di programmazione di questa Amministrazione. Per le opere pubbliche nell’annualità 2022, per esempio, c’è stata la chiara volontà politica di non prevedere l’accensione di nuovi mutui a carico dei cittadini, finanziando i lavori esclusivamente con fondi PNRR, per evitare di aggiungere a carico dei cittadini nuovi interessi passivi. Inoltre così si potranno cogliere al meglio le grandi opportunità che i fondi europei stanno mettendo a disposizione degli enti locali”.

“Ritengo necessario ringraziare gli uffici comunali di ogni settore per l’impegno profuso e la costante dedizione con i quali hanno affiancato gli organi politici in queste settimane – conclude il vice sindaco -, al fine comune di poter rispettare, anche con anticipo, le scadenze imposte dalla legge”.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21