NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo

A seguito dell’accordo tra Anci Lazio e Anbi Lazio,  nella figura del Direttore Andrea Renna, sarà possibile realizzare una banca dati catastale, relativa ai territori, che potrà sviluppare tutte le informazioni già in possesso dai singoli comuni e consorzi di bonifica.

Sulla questione interviene il Consigliere Delegato Anci Lazio e Presidente del Gruppo Provinciale della Lega, Gianluca Quadrini, che definisce questa iniziativa come un’opportunità l’intero territorio – ” Un piano sistematico di scambio di dati e di informazioni che darà impulso ad un’attività di indagine approfondita e dettagliata del nostro territorio” – così Gianluca Quadrini dichiara in una nota e continua – ” l’accordo che noi di  Anci Lazio abbiamo sottoscritto insieme  ad Anbi Lazio è frutto di un lavoro nato con il solo scopo di rafforzare le attività di prevenzione e manutenzione del nostro territorio consentendone una migliore conoscenza dello stato di sicurezza.

Oggi assistiamo ad un cambiamento climatico repentino che purtroppo mette ancora più in luce la fragilità di alcune aree interessate da dissesti idrogeologici. La coordinazione con i comuni e i consorzi di bonifica significherà monitorare costantemente queste aree, attraverso uno sviluppo digitale più ampio, garantendo l’efficacia e la tempestività degli interventi da parte dei professionisti incaricati.”