Il comune di Gallese per il 2022 ha attivato 5 progetti per il Servizio civile universale

NewTuscia – GALLESE – Il comune di Gallese per il 2022 ha attivato 5 progetti per il Servizio civile universale.

Dopo l’approvazione da parte del Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale del Ministero per le politiche giovanili, l’apertura delle candidature e la selezione dei candidati, sono state individua

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Il-sindaco-del-comune-di-Gallese.jpg

te 21 persone comprese dai 18-28 anni che saranno coinvolte in diversi servizi del comune.

Non dei semplici volontari, ma degli operatori che affiancheranno il personale del comune. Sono chiamati a svolgere il proprio servizio per 12 mesi, impegnati 25 ore a settimana. Sono giovani che hanno esperienze diverse, di studio, di lavoro e vita, ma sono tutti accomunati dalla voglia di mettersi in gioco a favore della comunità. Per ognuno di loro sarà un’occasione per imparare e progettare il proprio futuro, apprendendo competenze anche lavorative.

In merito a ciò il comune di Gallese e il Gruppo del Servizio Civile neo costituito invitano tutta la cittadinanza a partecipare all’incontro che si terrà presso “Piazza dei donatori di sangue” alle 18:30, dove i nostri giovani operatori volontari esporranno i loro rispettivi progetti, le finalità e i risultati attesi.

I progetti sono: “Animazione e cultura verso i giovani”, “Educazione informatica”, “Adulti e terza età”, “Riqualificazione urbana” e “Tutela e valorizzazione culturale”.

Cristian Orlandini, impegnato nel progetto “Tutela e valorizzazione culturale” dichiara:<< in questo progetto cerchiamo di tutelare ma soprattutto valorizzare ciò che c’è di artistico nel territorio. In particolare, per quanto riguarda l’area museale, si cerca di fare una mappatura dei beni culturali con annessa identificazione delle strutture, si creano incontri con enti presenti sul territorio, si organizzano  eventi e si redigono schede informative dei beni del museo secondo le norme ICCD; per quanto riguarda la biblioteca si digitalizzano i vari documenti e libri presenti in struttura e si fanno attività di promozione della lettura; concludiamo con il turismo, avendo il compito di accogliere turisti e pellegrini provenienti da altri paesi, aggiornamento delle informazioni su orari d’apertura dei monumenti e strutture presenti>>. Gli fa eco Giulia Accettone del progetto “Educazione informatica” che afferma:<<l’obiettivo è quello di migliorare la comunicazione digitale tra Pubblica Amministrazione e cittadini, l’accoglienza dei cittadini nei servizi pubblici, con particolare attenzione verso le persone che presentano maggiori difficoltà nell’utilizzo delle nuove tecnologie>>. Anche Siria Ridolfi del progetto “Adulti e terza età” dice:<<questo progetto ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita degli anziani, degli adulti in stato di disagio e dei disabili, facilitando l’accesso e la mobilità ai servizi, creando nuovi servizi, promuovendo la prevenzione sanitaria>>. Giraldo Vittoria occupata nel progetto “Animazione e cultura verso i giovani” ribadisce:<<ci impegneremo a perseguire l’obiettivo di promuovere politiche capaci di offrire ai giovani del territorio il “diritto al futuro”, ovvero un accompagnamento al loro percorso di crescita e formativo alla cittadinanza attiva>>. Infine Valentina Coviltir del progetto “Riqualificazione urbana” dice;<<questo è un progetto di sensibilizzazione sul tema dell’ambiente e tutela del patrimonio ambientale, finalizzato a promuovere comportamenti che abbiamo il fine di migliorare l’efficienza della sostenibilità ambientale>>. ” È da tanto che lavorano su questo progetto, è una grandissima opportunità per la nostra città ed il territorio, non possiamo deludere l’entusiasmo con il quale i nostri ragazzi stanno affrontando questa nuova esperienza ma siamo convinti che sarà un anno pieno di novità per tutti” afferma il Sindaco Piersanti.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21