Marco Ciorba: “Torno a firmare da consigliere comunale davanti al Segretario Generale”

NewTuscia – VITERBO – Oggi torno a firmare da consigliere comunale davanti al Segretario Generale ed è sempre una grande emozione piena di responsabilità, in questi giorni leggo sui giornali che spesso si fa il mio nome tra i papabili assessori, è vero il mio Sindaco Chiara Frontini mi ha chiesto di entrare in giunta comunale e sono veramente lusingato di questa richiesta e la ringrazio di cuore, ma non potrò accettarla, come già comunicatogli,  perché per impegni professionali e soprattutto per sopravvenuti impegni personali che necessitano la mia presenza costante, mi rendono indisponibile a svolgere il ruolo di assessore. Ritengo infatti che il ruolo di assessore sia di primaria importanza nel governo della città di Viterbo, ed è un ruolo che necessita di una presenza assidua quotidiana, viste anche le condizioni pessime in cui versa l’intero territorio comunale. Un assessore non presente o un assessore par-time è un insulto ai cittadini.

Sono sicuro che il mio Sindaco potrà trovare tra i  suoi 186 candidati che hanno lottato come leoni 🦁per far trionfare il Patto Civico, magari anche tra quelli non eletti alla carica di consigliere comunale della lista dove mi aveva inserito, la persona che potrà svolgere il ruolo di assessore.

Colgo l’occasione per ringraziare ogni libero cittadino che ci ha portato alla vittoria e che ci ha permesso di liberare  la città dall’obsoleto e fallimentare sistema dei partiti che tanto male ha fatto alla nostra amata Viterbo. Onorerò, come sempre ho fatto, il mandato datomi dai cittadini alla carica di consigliere comunale. Buona giornata e come sempre forza Viterbo.

Marco Ciorba