Il Teatro dell’Unione, storia e spettacoli di un’epoca

Mostra fotografica – inaugurazione 29 giugno ore 17.30

NewTuscia – VITERBO – Si inaugura mercoledì 29 giugno ore 17.30 la mostra fotografica Il Teatro dell’Unione, storia e spettacoli di un’epoca presso il Teatro dell’Unione di Viterbo, grazie alla collaborazione tra il Comune di Viterbo e ATCL, Circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio.

La mostra, visitabile dal 30 giugno al 3 settembre 2022, è curata da Sabrina Morbidelli con materiali d’archivio di Mauro Galeotti e ripercorrerà gli artisti, le storie, le musiche, le immagini, le voci e i personaggi che hanno fatto la storia del Teatro di Viterbo.

L’esposizione si lega ad un percorso di ricerca storica, finalizzata al recupero della memoria orale collettiva per preservare quei ricordi e quei materiali che vanno a tessere la storia del rapporto del Teatro dell’Unione con i cittadini di Viterbo.

Molti i cittadini che hanno voluto condividere le proprie esperienze e le memorie che li legano al Teatro, dimostrando un fortissimo senso di appartenenza verso questo luogo.

Il progetto ha visto la raccolta, sotto forma di interviste, di tutte le storie che altrimenti sarebbero andate perdute con lo scopo di creare un archivio audio \ video di fonti orali riguardanti il teatro. Il montaggio video è a cura di Antonella Bovino; montaggi audio e grafiche sono di Andrea Maurizi e la digitalizzazione delle immagini di Francesco Galli.

Parallelamente alla raccolta di interviste è stato realizzato un laboratorio di teatro di narrazione a cura di Andrea Maurizi con la collaborazione di Simona Mainella che, attraverso l’utilizzo dei materiali raccolti, arriverà a realizzare un intreccio drammaturgico ed una messa in scena che restituirà un distillato dei racconti che legano la città di Viterbo al suo teatro.

La restituzione finale verrà realizzata al Teatro dell’Unione.

Si ringraziano tutti i cittadini di Viterbo che hanno contribuito alla raccolta dei materiali e delle testimonianze.

Hanno collaborato alla raccolta delle interviste e dei materiali:

Salvatore Belardo, Stefania Bibiani, Maria Elena Cianchi, Marco Corradi, Leopoldo Esposito, Armando Gabrielli, Arturo Galli, Sandro Maria Iacoponi, Luciano Lattanzi, Jamila Mansour, Carmela Martire, Giuseppe Pacchiarotti, Elisa Pizzichini, Daniela Selvaggini.

Si ringraziano per le testimonianze ed i materiali:

Bruna Aquilani, Francesco Biganzoli, Silvio Cappelli, Roberta Cataudella, Beatrice Ceci, Luigi Celestini, Vincenzo Ceniti, Adelmo Di Mario, Giovanni Di Mascolo, Roberto Fanelli, Valeria Fiorini, Quirino Galli, Anna Gigante, Raffaella Manganiello, Bruno Mencarelli, Fernando Nobili, Giulia Paoletti, Marco Paoli, Rosanna Papalini, Michele Paulicelli, Renato Petroselli, Sergio Petroselli, Mario Ramundo, Gloria Maria Ricci, Cesare Rutili, Simona Tartaglia, Fosca Mauri Tasciotti, Domenico Vittori.

Bibliografia

AAVV, Rivista Tuscia, settembre 1978

Barbini B., Carosi A., Viterbo e la Tuscia, dall’istituzione della provincia al decentramento regionale (1927-1970), Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo, Associazione della Stampa Viterbese, Viterbo, 1988

Barucci C., Virginio Vespignani, architetto tra Stato Pontificio e Regno d’Italia, Argos, Roma, 2006

Bocci E., Il Teatro dell’Unione. Memoria della città di Viterbo, Effigi, Arcidosso (GR), 2020

Brannetti A., Teatri di Viterbo, Tipolitografia Quatrini Archimede & Figli, Viterbo, 1981

Ceniti V., L’altroieri a Viterbo, Casa Editrice Serena, Viterbo, 2019

De Marchi R., 17 gennaio 1944, Tipografia Grazini e Mecarini snc, Viterbo, 2011

La mostra sarà visitabile al Teatro dell’Unione, dal martedì al sabato, nei seguenti orari: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

L’ingresso alla mostra sarà compreso nel Viterbo Pass (gratuito per i residenti).

Teatro dell’Unione

piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e teatrounioneviterbo@gmail.com

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell’Unione

Twitter @teatrounione

Instagram @teatrounione