NewTuscia – MONTEFIASCONE – L’imprenditore Pierluigi Presciuttini, titolare di un frantoio a Montefiascone, riceverà il “Premio Rocca dei Papi“, riconoscimento attribuito a chi si impegna in modo costante e risoluto nella promozione di un’ecologia integrale per la sua attività di recupero e rimessa in produzione di centinaia di olivi abbandonati nella Tuscia.

Soltanto nella Tuscia, infatti, ci sono oltre 100.000 piante abbandonate. Da questa evidenzaè partita l’avventura di Pierluigi che, pianta dopo pianta, è arrivato a recuperarne oltre 5000 e si è così tanto appassionato nell’avventura di recuperare il patrimonio olivicolo ed oleario dell’Etruria da promuovere la sua “missione” attraverso manifestazioni, degustazioni, corsi di assaggio ed iniziative gastronomiche legate al mondo dell’Olio di Eccellenza.

Il prestigioso premio è parte della II edizione del Festival dell’Ecologia Integrale che  si terrà a Montefiascone dal 23 al 26 giugno. Il festival è organizzato dall’Associazione Rocca dei Papi, per un’ecologia integrale, presieduta dall’arcivescovo titolare di Montefiascone e segretario della Congregazione delle cause dei santi, monsignor Fabio Fabene, e ha il sostegno della Regione Lazio e del Comune di Montefiascone. Relatori di alto profilo incontreranno il pubblico nella suggestiva cornice di piazza Urbano V, all’ombra della Rocca dei Papi, approfondendo tematiche attuali in modo divulgativo e coinvolgente.

” E’ con grande soddisfazione apprendere di ricevere questo prestigioso premio per il quale ringrazio gli organizzatori che hanno creduto nella mia attività sociale. Chi se lo sarebbe mai aspettato anche solamente due anni fa? – dichiara Pierluigi Presciuttini – gran parte del merito va a tutti coloro che hanno sostenuto e sostengono con il loro lavoro e impegno questa attività, faticosa ma anche fonte di grande soddisfazione per essere parte, anche nel nostro piccolo, di un cambiamento ecologico. Non è assolutamente un punto di arrivo ma solamente la partenza, perché come dicono i produttori bravi, l’Olio migliore deve ancora essere estratto!”

Sarà inoltre consegnato a illustri personalità della cultura, delle istituzioni, dell’imprenditoria e della politica italiane il premio “Custode della Casa comune”, che vuole essere un riconoscimento per chi si impegna in modo costante e risoluto nella promozione di un’ecologia integrale. 

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.