Celleno: giochi tradizionali in legno e spettacolo

NewTuscia – VITERBO – In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, istituita dall’UNHCR, Arci Solidarietà Viterbo organizza, il 18 giugno 2022, a Celleno, una serata di festa e spettacoli. Quest’anno segna il ventesimo anno del Sistema di Accoglienza e Integrazione (prima chiamato SPRAR, Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) e il ventunesimo anno dall’inizio dei progetti di accoglienza a Celleno. Arci Solidarietà Viterbo,  in tutti questi anni, ha promosso un modello di accoglienza diffusa, che vede il coinvolgimento di diversi enti locali della provincia di Viterbo; le persone, singole o in nuclei familiari, sono accolte in appartamenti e seguite dalle operatrici e operatori dell’associazione e degli enti locali nei percorsi di autonomia sul territorio: questo modello di accoglienza promuove, per ciascuna persona, progetti personalizzati che mirano all’autonomia dell’individuo.

Il programma di eventi organizzato da Arci Solidarietà Viterbo continuerà il 22 giugno, a Viterbo, con un convegno sul Diritto d’asilo a venti anni dalla nascita dello Sprar.

Programma

Ore 17:00, piazza della Repubblica, Celleno

Giochi di una volta. Allestimento di giochi di legno tradizionali.

Con Alessandro Terzo e Giulia Sarrocchi. A cura dell’Associazione L’Hostinata.

Ore 21:30
Parc Montsouris. Spettacolo circense. 
A cura dell’Associazione Passe Passe

Passe-Passe è una scuola di circo per bambini e ragazzi e non solo. 
È nata come associazione sportiva nel 2018 dall’iniziativa di un gruppo di genitori. Passe-Passe propone oltre ai corsi regolari anche seminari di approfondimento, progetti speciali, residenza d’artista, campi estivi, ed un corso di circo in francese.
A vederlo, il Parc Montsouris sembra proprio abbandonato da tutti…
Per questo viene proposta la realizzazione di un nuovo centro commerciale più pulito, più ecologico e soprattutto più bello…
A guardar meglio però, chi vive e ama questo parco, non è esattamente d’accordo…
Trapezio, monociclo, filo teso, acrobatica, body percussion, movimento e gioco teatrale sono gli ingredienti di uno spettacolo da vivere con la vitalità e il coraggio dell’adolescenza…

Artisti: Rowan Ammannato, Oliver Ammannato, Niccolò Bertelli, Emma Bonechi, Lorenzo D’Acciò, Viola Grassi, Emma Milli, Tessa Martinelli, Teresa Morrocchi, Caterina Nencioni, Alice Tavanti, Cloé Tavanti.

Arci Solidarietà Viterbo SRL Impresa Sociale