Beethoven Festival Sutri 2022

NewTuscia – SUTRI – Da sabato 18 giugno parte una nuova edizione del Beethoven Festival Sutricon il concerto di apertura tenuto dal duo formato da Carlo Maria Parazzoli, violino di spalla dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, e la pianista Anna Lisa Bellini.  La manifestazione, ideata nel 2002 dall’Associazione Amici della Musica di Sutri, è organizzata con il contributo del Comune di Sutri, della Fondazione Carivit e della Banca Lazio Nord ed è giunta al pregevole traguardo di ventunesima edizione. Questo primo appuntamento prenderà vita partendo proprio da Beethoven, con la Sonata in la maggiore n.6 op.30 n.1 per violino e pianoforte, composizione che appartiene a pieno diritto al cosiddetto “primo periodo” beethoveniano. L’opera, raramente eseguita in concerto rispetto alle altre sonate, è pervasa da un lirismo intenso ma delicato e si distingue per la raffinata cura del dettaglio. Seguiranno i Quattro pezzi romantici op.75 di Dvořák che sono quattro splendide miniature: Cavatina, Capriccio, Romanza ed Elegia, tutte in forma di Lied tripartito. Concluderà il concerto un omaggio a Igor Stravinsky, di cui ricorre il 140° anno dalla morte. Del grande compositore rivoluzionario, tra i più importanti del Novecento, verrà eseguita la Suite Italienne, tratta dal balletto Pulcinella che lo stesso Stravinsky provvide nel 1922 a realizzare in forma di Suite. Tra le trascrizioni originali la principale è quella appunto per violino e pianoforte che verrà proposta a conclusione del concerto.  

Informazioni più dettagliate sul sito ufficiale della manifestazione www.beethovenfestivalsutri.com Contatti: Associazione Amici della Musica di Sutri – 353.3756855 – info@beethovenfestivalsutri.com 
Ufficio stampa – 348.1032586 – comunicazione@beethovenfestivalsutri.com

Carlo Maria Parazzoli è primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nato a Milano, si è diplomato a pieni voti presso il Conservatorio della sua città. In seguito ha conseguito presso il Conservatorio Superiore di Ginevra il “Premier Prix de Virtuositè”. E’ stato primo violino solista dell’Orchestra Stradivari fondata e diretta dal M°Daniele Gatti, con la quale ha suonato per le maggiori società di concerti italiane ed europee. Dal 1990 al 1996 è stato primo violino del Quartetto “G.Chigi”, gruppo ufficiale dell’Accademia Chigiana di Siena. Ha suonato come solista con alcune orchestre italiane come: Angelicum e Pomeriggi Musicali di Milano, Sinfonica di San Remo, Orchestra da camera di Mantova, Orchestra del Festival Internazionale di Brescia e Bergamo. Ha collaborato come violino di spalla con le orchestre dei Pomeriggi Musicali e RAI di Milano, Haydn di Bolzano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Comunale di Firenze, Teatro alla Scala e Filarmonica della Scala. Come camerista si è esibito con musicisti quali Sawallisch, Lonquich, Chung, Pappano, Galliano, Kavakos. Nel 2006 ha eseguito il Doppio Concerto di Brahms con l’orchestra dell’Accademia di S.Cecilia diretta da Kent Nagano. Nel 2012 ha eseguito la Sinfonia Concertante di Haydn sotto la direzione del M° Pappano, il Triplo Concerto di Beethoven con A.Lonquich e il Quintetto di Schumann con M. Argerich. Suona il violino Nicola Amati del 1651 della Fondazione “Pro Canale”. È accademico di Santa Cecilia.Anna Lisa Bellini Svolge una brillante attività concertistica che la vede esibirsi a livello internazionale in Germania, Cile, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera e nei maggiori centri musicali italiani quali Genova (Teatro Carlo Felice), Roma (Oratorio del Gonfalone), Parma (Teatro Regio), Siena (Settimana Musicale Senese), Mantova (Palazzo Te), Firenze, Napoli, Ferrara, Pistoia, Modena, Bergamo… Ha scoperto all’età di sette anni la sua vocazione per il pianoforte e, sotto la guida di Giuliana Brengola Bordoni, si è diplomata al Conservatorio di Santa Cecilia con il massimo dei voti e la lode, ottenendo il premio speciale “E. Iacovelli-Marchi” per il miglior diploma. Ha seguito i corsi di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole con Maria Tipo che ha scritto di lei: “Le sue doti di sensibilità, comunicativa, intelligenza sono eccezionali e notevole il suo gusto per la bellezza del suono: possiede le qualità del pianista di razza”. Ha conseguito la laurea di II livello ad indirizzo concertistico con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “S. Cecilia di Roma”. Ha vinto primi premi in importanti concorsi quali il Concorso Europeo di musica contemporanea “B. Bartòk”, “Coppa d’Italia” di Osimo, “M. Clementi-Kawai” di Firenze, “A. Mozzati” di Milano, “Martha Del Vecchio” di Arenzano (GE). Ha ricevuto il Diploma d’Onore dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena dove ha seguito i corsi di Musica da Camera con Riccardo Brengola e per la quale è stata componente stabile del Quintetto “Guido Chigi”dal 1990 al 1996. Si è esibita a Palazzo Chigi di Siena in presenza dell’Imperatore del Giappone Akihito e dell’Imperatrice Michico in occasione della loro unica visita in Italia.  Le sono state dedicate composizioni da Wolfgang Marschner e Mario Guido Scappucci. È stata ospite di importanti trasmissioni culturali andate in onda su Rai2, Radio2, Radio3 e Radio Vaticana. Nel 2001 ha fondato il Beethoven Festival Sutri di cui cura la direzione artistica. Ha tenuto Master Class Internazionali di perfezionamento in Germania ed inciso vari CD con musiche di Beethoven Schubert, Chopin, Schumann, Liszt, Dvořák  e Busoni.  È titolare della cattedra di pianoforte presso il Liceo Musicale “Santa Rosa da Viterbo”. Per la sua carriera artistica il Canova Club di Roma le ha conferito il prestigioso premio “Targa Speciale R.O.S.A Risultati Ottenuti Senza Aiuti ” . Il Sindaco di Sutri On. Vittorio Sgarbi e l ‘Amministrazione Comunale di Sutri le hanno assegnato il Premio Efebo 2019 in virtù de “il talento è l’audacia, lo spirito libero, le idee ampie“.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21