Stella Azzurra Viterbo, stasera gara 1 della finale per la serie B

NewTuscia – VITERBO – Tutti al PalaMalè! E’ arrivato il momento. Si gioca infatti questa sera al palazzetto dello sport di Viterbo, gara 1 della finale tra Ortoetruria-WeCOM Stella Azzurra VT e Stella Azzurra Roma per

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è StellaAzzurraViterbo-1.jpg

la vittoria del campionato e la conseguente promozione in serie B.

Arrivano a questo importantissimo traguardo le due squadre che nel corso della stagione hanno condotto i propri gironi e si sono piazzate rispettivamente al primo e secondo posto della classifica finale valida per la fase playoff. Due squadre diverse per caratteristiche e scelte tattiche, ma certamente composte da roster di assoluto livello. I capitolini vantano tra le proprie fila giovani giocatori professionisti, moltissimi dei quali stranieri (Maglietti, Fresno, Ndzie, Pugliatti, Bocewski, Doumbia) ed atleti di grandi prospettive come Visintin, Rapini ed Innocenti, roster che ha disputato quest’anno il campionato nazionale di A2 e quello di Eccellenza Under 19 che li ha visti conquistare il titolo di campioni d’Italia.

Una squadra di grande fisicità, atletismo, ritmi elevatissimi, con elementi di notevole livello tecnico. I biancostellati invece sono team collaudato, che gioca ormai da anni con un gruppo consolidato di eccellente qualità (Casanova, Meroi, Pebole, Price, Rogani e Rovere), impreziosito quest’anno dal ritorno di Rubinetti e dall’arrivo di Cittadini e con una pattuglia di giovani molto valida (Cecchini, Navarra, Nieddu, Piazzolla e Taurchini) e che ha tra le sue caratteristiche migliori una efficace difesa e la capacità di saper giocare diverse soluzioni tattiche.

“E’ stata una stagione esaltante – dichiara coach Fanciullo. Giocare una finale è sempre emozionante, però credo sia importante rimanere lucidi il più possibile e focalizzati sull’obiettivo. Quello che ho cercato di trasmettere ai giocatori dal primo allenamento è stata la fiducia nei propri mezzi, la necessità continua di dimostrare in primis a noi stessi il realevalore della squadra. Prima di entrare in campo dirò ai miei giocatori di godersi la serie, perché se la sono meritata. Di giocare per vincere perché siamo uomini di sport e quindi competitivi, ma che non può essere solo il risultato finale a giudicare quanto lavoro abbiamo fatto per arrivare fin qui”. Questa sera ci aspettiamo di avere un grande sostegno dal nostro pubblico e state tranquilli che noi sul parquet ce la metteremo tutta”.

Palla a due alle 21,00 sotto la direzione di Matrigiani di Roma e Tommasi di Palestrina.

Ingresso gratuito.

Invitiamo il pubblico ad accedere al PalaMalè almeno quindici minuti prima dell’inizio della gara.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21