Approvata la mozione di Oriolo Avanti in difesa e a tutela delle api

NewTuscia – ORIOLO ROMANO – È stata approvata all’unanimità durante il consiglio comunale di giovedì 9 giugno, la proposta del gruppo consiliare di opposizione Oriolo Avanti per tutelare le api nel territorio di Oriolo Romano.

Da questi piccoli insetti passa la salvaguardia della biodiversità dell’ambiente e della qualità dell’aria. Purtroppo negli ultimi vent’anni questi insetti sono calati in una percentuale enorme e il 40% rischia l’estinzione, un dato che mette a repentaglio la loro sopravvivenza futura e si riflette in enormi minacce e la perdita di fauna selvatica in tutta la nazione.

Questi cali stanno avvenendo a un ritmo allarmante e senza un’azione concertata per affrontarli ci troveremo di fronte a un futuro difficile. Insetti e impollinatori sono fondamentali per la salute del nostro ambiente e delle economie rurali.

L’ approvazione della nostra mozione è un piccolo ma importante gesto per dimostrare la sensibilità del nostro comune su questo delicato tema ambientale.Tra i punti previsti si impegna il comune di Oriolo Romano a:

Favorire e sostenere nella propria comunità locale lo sviluppo delle attività apistiche in maniera diffusa sul territorio, come opportunità di reddito e inclusione sociale e come bioindicatore dello stato di salute dell’ambiente;

Favorire la presa di coscienza sul ruolo delle api e dell’apicoltura per la salvaguardia della biodiversità e della sicurezza alimentare, e come opportunità di sviluppo economico sostenibile del territorio;

Includere e incrementare nella pianificazione del verde pubblico la coltivazione di specie vegetali gradite alle api anche attraverso la realizzazione di aree dedicate rilanciando la coltivazione di piante locali mellifere;

Porre grande attenzione ai trattamenti sulle alberate cittadine, da evitare in fioritura e in presenza di melata;

Ridurre progressivamente, fino ad eliminarlo, l’uso di erbicidi nella manutenzione dei cigli stradali e negli spazi verdi pubblici;

Promuovere una riflessione nella comunità locale coinvolgendo i cittadini e i principali portatori di interesse sul rapporto tra l’agricoltura e le api e sulle possibili strategie di valorizzazione e salvaguardia del territorio che passino attraverso il recupero e l’adozione di buone pratiche agricole incentrate sulla sostenibilità;

Promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione sul valore di Bene Comune dell’Apicoltura, coinvolgendo in particolare le scuole di ogni ordine e grado del proprio territorio;

Eliminare progressivamente l’uso di erbicidi nella manutenzione dei cigli stradali e negli spazi verdi pubblici sostituendoli con prodotti naturali non nocivi alle api;

Sensibilizzare la cittadinanza verso l’apicoltura in genere, la lotta alle zanzare ed evitare trattamento con fitofarmaci ed erbicidi alle piante legnose ed erbacee di interesse agrario.

Le api sono un bene comune globale, aiutano lo sviluppo sostenibile e tutelano la biodiversità e la sicurezza alimentare.

Un grazie a tutto il consiglio comunale per l’approvazione di questa mozione.

Il gruppo consiliare Oriolo Avanti

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21