Ciambella: “La nostra proposta è il Campus dello sport sostenibile”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

Sport, Benessere e Buona vita. Per Luisa Ciambella, candidata sindaco di “Per il Bene Comune” e “Viterbo la Splendida”, la costruzione del Bene Comune passa anche dal promuovere un progetto di buone pratiche per l’accesso alle attività sportive e per il benessere fisico e sociale della cittadinanza.La candidata sindaco per illustrare impegni e proposte in tale ambito sceglie il Casantini Garden, in Via Campo Scolastico, nei pressi del complesso sportivo di atletica.

Lo sport più praticato è il calcio e per i campi principali – Pianoscarano, Barco-Murialdina – l’impegno della candidata sindaco è “di realizzare nei primi tre anni di amministrazione il manto sintetico, come già avvenuto allo Stadio Rocchi quando ero componente dell’esecutivo. Per poi passare anche agli altri di Bagnaia e dell’Ellera”.Alla luce di un’impiantistica sportiva datata l’impegno per un PIANO STRAORDINARIO per la manutenzione e la riqualificazione ordinaria dell’esistente ma anche la riapertura e la fruizione di impianti mai utilizzati.”Entro un anno e mezzo riaprire la palestra di Santa Barbara, mettendola a disposizione di tutte le associazioni.

Obiettivo: equità nella fruizione dell’impiantistica sportiva”.Rendere praticabili tutti i PARCHI cittadini e accessibili aree verdi attrezzate per consentire l’attività fisica libera e per i vari sport all’aperto.Il Benessere per Luisa Ciambella è un impegno che va oltre lo sport. ABBATTIMENTO delle barriere architettoniche, mitigando anche tutte le forme di ostacolo per rendere Viterbo semplice da vivere per tutti i cittadini. Non solo calcio. Il mondo dello sport cittadino è variegato, diverse e molteplici le discipline praticate. Per offrire una risposta adeguata alle differenti esigenze un progetto innovativo: il CAMPUS DELLO SPORT SOSTENIBILE.

Da realizzare in un’area della città destinata all’edilizia sportiva. “Un impianto coperto, con spazi modulabili in funzione della disciplina praticata, che potrà ospitare dall’atletica agli sport individuali a quelli di squadra, con aree destinate a tifosi e ospiti e spazi multifunzionali per sessioni di allenamento” dettaglia Luisa Ciambella. Una struttura che consentirebbe di ospitare e organizzare manifestazioni sportive a livello nazionale, generando un importante indotto economico.La candidata sindaco di “Per il Bene Comune” e “Viterbo la Splendida” in tutte le sue proposte non dimentica mai la valenza sociale. “Il Campus sarebbe anche la risposta per gli istituti scolastici, sia comunali che provinciali, che non hanno sufficienti spazi per lo sport. La mattina, se non non sono previsti gare e campionati, la struttura sarebbe a disposizione delle scuole”.