Il ricercatore Daniele Bibbo a Viterbo per test sui velocisti dell’Alto Lazio

NewTuscia – VITERBO – Il Campo Scuola di Viterbo è stato teatro di un importante incontro tecnico che ha visto la presenza di Daniele Bibbo, ricercatore in Ingegneria Biomedica presso il DIIEM – Dipartimento di Ingegneria Industriale Elettronica e Meccanica – Università degli Studi Roma Tre, della neo laureanda Maria Vittoria Cotzia ed alcuni atleti dell’Alto Lazio. Questi ultimi sono stati sottoposti, attraverso il posizionamento mediante fasce elastiche di sensori inerziali (Accelerometri e giroscopi), in 7 punti del corpo, al fine di studiare la cinematica articolare durante sessioni di allenamento e di sprint, con l’obiettivo specifico di individuare eventuali asimmetrie durante lo svolgimento del gesto sportivo.

I quattro atleti presenti, il velocista Leonardo Bargagli, l’ostacolista Elena Vergaro e i mezzofondisti veloci, Matteo Cianchelli ed Aurora Falesiedi hanno svolto prove di velocità cronometrata sulle distanze dei 60 e 100m. ed i dati registrati dai sensori saranno  studiati in seguito dai ricercatori. La raccolta dei dati degli atleti, costituirà il materiale di studio per la elaborazione e compilazione della interessante tesi di laurea della studentessa Maria Vittoria Cotzia, ex atleta dell’Alto Lazio di cui il ricercatore Daniele Bibbo sarà relatore per la Laurea Triennale in Elettronica. (G.M.)