“Luce Nuova sui fatti” fa migliaia di spettatori anche alla fine della stagione televisiva

Gaetano Alaimo

NewTuscia – VITERBO – Il Centro per gli Studi criminologici, giuridici e sociologici di Viterbo è stato ancora protagonista di “Luce Nuova sui fatti”. La 33° puntata dal titolo “CSC Viterbo, Zoomafie, sportello ascolto, biblioteca, cultura e Monterosi calcio” ha portato all’attenzione delle migliaia di persone che, puntualmente, seguono il format ideato e condotto da Gaetano Alaimo con Arianna Cigni un problema serio come le zoomafie. Si tratta di un crimine odioso verso gli animali che porta allo sfruttamento per ragioni economiche, di vanità o, peggio, per affari malavitosi. Ne abbiamo parlato con il Dottor Ciro Federico Troiano, criminologo, responsabile Osservatorio nazionale Zoomafie Lav,

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è tanini-dattilo-alaimo-cigni2-682x1024.jpg

che ha dettagliato come nasce il termine “zoomafia” e quali sono i principali reati legati a questa criminale pratica. Insieme a lui è stata protagonista per il Csc Viterbo la D.ssa Maria Assunta Massini Tarsetti, direttore della biblioteca internazionale “Scripta hic sunt”. La biblioteca del Csc ha il prestito internazionale, decine di migliaia di pezzi ed aderisce al sistema nazionale Isbn: un lavoro di anni ed anni per le catalogazioni e le traduzioni di molti testi. Il Csc Viterbo ha, tra le sue eccellenze, anche il S.a.i. onlus, lo sportello di ascolto integrato. Le funzioni e gli eventi organizzati dal Sai onlus sono state illustrate dal direttore Dottor Paolo Dattilo e dalla vice D.ssa Valentina Tanini: si tratta di uno sportello che, da anni, aiuta tante persone che sono in difficoltà per una pluralità di motivi e, oltre ad ascoltare, consiglia e guida chi si presenta in un percorso che deve ridare autostima e risposte nei vari casi che gli si propongono.

Hanno condotto Gaetano Alaimo ed Arianna Cigni con l’opinionista fisso Stefano Stefanini.

Quindi è stata la volta della sociologa e criminologa Alessia Belgianni e della scrittrice Maddalena Menza. La prima collabora con molte associazioni e si è occupata varie volte di casi di violenza sulle donne fornendo supporto e collaborazione in qualità di esperta anche come relatrice in vari convegni, la seconda ha presentato il suo libro “Sergio Tofano e il signor Bonavetura”.

Lo sport è torbato protagonista con l’intervista al presidente del Monterosi calcio Luciano Capponi. Il Monterosi ha regalato una favola ai suoi tifosi ed alla Tuscia con l’aggancio del playoff che sono finiti anzitempo anche a causa di un regolamento convulso. Intervistato anche da Chiara Salvatori di “Football club” il presidente Capponi ha chiarito la volontà di avere entro l’inizio del girone di ritorno dell’anno prossimo un proprio stadio a Monterosi e di avere un progetto lungo vari anni per portare il Monterosi ai vertici del calcio nazionale.

E’ stato quindi trasmesso uno speciale su Pellizza da Volpedo nelle zone in cui visse il noto artista autore del celeberrimo quadro “Il Quarto Stato”, mentre sono andate in onda anche la rubrica “Love. La posta del cuore” di Fabiola Catalani, che ha intervistato la scrittrice e pedagogista, e “La nave volante” di Massimiliano Scuderi, Maria Giovanna Elmi ed Arianna Cigni.

E’ tornata anche la rubrica culturale “Aut Aut” di Emanuela Ferruzzi che ha intervistato la scrittrice e poetessa Monica Saraca per il suo ultimo libro “Airam”. Monica Saraca sta avendo un grande successo per la sua capacità di unire la semplicità alla profondità della scrittura con un forte coinvolgimento del lettore.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21