Ancora truffe agli anziani nella Tuscia

NewTuscia – VITERBO – Negli ultimi due giorni a Viterbo, Gradoli, Oriolo Romano e Civita Castellana sono state tentate 5 truffe ad anziani e in due casi le truffe sono state portate a termine. In particolare a Gradoli sono state tentate due truffe a due donne anziane con il metodo della telefonata di un sedicente nipote che annuncia la consegna di un pacco, ma fortunatamente le due donne, probabilmente anche in virtù degli incontri preventivi avuti con i Comandanti di Stazione alle messe domenicali, si sono insospettite e non hanno aderito alla richiesta di denaro per i pacchi. Analogo episodio si è verificato ad Oriolo Romano, mentre è stata purtroppo truffata una donna a Civita Castellana che ha consegnato 5000 euro in monilie soldi per un presunto incidente cagionato dal figlio. A Viterbo analogamente è stata truffata una anziana a cui sono stati truffati monili dalla cassaforte che la donna ha aperto ad un individuo entrato in casa per consegnare un pacco da parte di un nipote.

Alla luce di questi episodi si invitano le persone che vengono contattate telefonicamente a non fidarsi nell’ immediatezza, e cercare sempre un riscontro non esitando a chiamare i Carabinieri della Stazione competente. .

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21