“Donne di Maremma” e “Malamente” alla libreria Etruria di Viterbo

NewTuscia – VITERBO – Sabato 21 maggio alla libreria Etruria doppia presentazione: protagonisti gli scrittori maremmani Luciana Bellini e Stefano Erasmo Pacini e i loro nuovi libri (Edizioni Effigi)

Conduce Antonello Ricci.

Si terrà alla libreria Etruria, in via Matteotti 67 a Viterbo, sabato 21 maggio ore 18 la “Festa mobile – Maremma a Viterbo” – Doppia-incrociata presentazione delle nuove opere degli autori maremmani Luciana Bellini, “Donne di Maremma. Ritratti al femminile nella provincia del Novecento” e Stefano Erasmo Pacini, “Malamente. Una educazione maremmana”. Entrambi i volumi nel catalogo di Edizioni Effigi (Arcidosso). Presenti gli autori e l’editore Mario Papalini, condurranno Antonello Ricci e Alessandro Tozzi.

“Donne di Maremma” a firma della narratrice contadina Luciana Bellini da Scansano: ragazze, mogli e madri del Dopoguerra in Maremma, abili equilibriste nel tenere unite famiglie numerose in bilico tra padri e figli, nonni e nipoti in un’unica sceneggiatura esistenziale che apre e chiude il ciclo della vita.

“Malamente” del fotografo-scrittore Stefano Pacini detto Paco da Pian de’ Mucini (Massa Marittima): la storia della famiglia di Paco si snoda dal senese alla migrazione in Maremma in cerca di fortuna e libertà intrecciandosi alle grandi vicende del ‘900: l’avvento del fascismo, la guerra, la ricostruzione, l’arrivo impetuoso anche nella provincia profonda della modernità e del ’68 con la fine della civiltà contadina e un totale cambiamento dello stile di vita e dei rapporti umani.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21