La lista ‘Cori e Giulianello Insieme’ si presenta agli elettori

NewTuscia – CORI – Riceviamo e pubblichiamo.

Presentazione pubblica, ieri in piazza Signina, per la lista ‘Cori e Giulianello Insieme’, che sostiene la ricandidatura del sindaco uscente Mauro Primio De Lillis alle elezioni amministrative del prossimo 12 giugno.

‘Cori e Giulianello Insieme’ – coalizione composta da PD, MAG, PSI e indipendenti – ha fatto conoscere ai cittadini i 16 candidati alla carica di consigliere comunale. Tra di loro diversi consiglieri uscenti – come Elisa Massotti, attuale vicepresidente della sezione corese del PD, Antonio Betti, presidente del consiglio comunale uscente, Annamaria Tebaldi, Chiara D’Elia, Sabrina Pistilli – e assessori uscenti – come Ennio Afilani (vicesindaco), Simonetta Imperia, Paolo Fantini, Luca Zampi – ma anche volti nuovi o giovani alla prima esperienza politica – come Michele Todini, Andrea De Lillis, Erica Marchetti, Irene Vincenza Callea, Alessandro Di Meo, Sonia Riposo – e chi in passato aveva già fatto parte dell’assise civica come Aristide Proietti.

“La nostra coalizione – ha detto Mauro Primio De Lillis chiedendo di nuovo la fiducia dei suoi concittadini – rappresenta uno spaccato della città a 360°, potendo contare sul sostegno diretto di componenti politiche, movimenti fortemente identitari territorialmente, esponenti della società civile e delle professioni. Una coalizione variegata, fattore che per noi esprime apertura e arricchimento. Un sostegno che non viene dal nulla, come non viene dal nulla anche il sostegno indiretto del mondo dell’economia locale, della cultura e dell’ambientalismo, frutto del confronto, del dialogo e del contatto quotidiano che in questi anni abbiamo mantenuto con tutta la società di Cori e Giulianello”.

“Accanto a questo – ha aggiunto De Lillis – va sottolineato l’enorme lavoro fatto in questi anni, che ci permette di tornare a chiedere la vostra fiducia: un bilancio risanato, 20 milioni di investimenti in opere pubbliche, un’infinità di azioni politiche di promozione del territorio e dei suoi prodotti tipici con la concretizzazione di un’idea innovativa quale quella del Consorzio di Tutela dei Vini Doc Cori, tantissime iniziative culturali di assoluto livello, la grande offerta dei servizi alla persona garantiti soprattutto durante la pandemia, la restituzione degli usi civici alla comunità di Giulianello e molto altro”. Tra i problemi, che nessuno ha inteso sminuire, quello dei servizi sanitari territoriali: “La risposta – ha spiegato infine De Lillis – necessita purtroppo di tempo, di un approfondimento su alcune tematiche, ma noi non ci tireremo indietro, lotteremo per ottenere servizi dignitosi presso la nostra struttura sanitaria”.