Tre medaglie per il Lazio nella prima giornata dei campionati italiani

NewTuscia-RICCIONE- Giornata da ricordare per la scherma laziale nella prima giornata del Gran Premio Giovanissimi di Riccione. Subito a segno Vittorio Pellegatta della SS Lazio Scherma Ariccia che ha conquistato il titolo italiano nella sciabola maschile maschietti. Nella stessa competizione anche il terzo posto di Filippo Landi del Frascati Scherma che è stato sconfitto dal lucchese Vincenzi in semifinale. Un’altra medaglia di bronzo, sempre per il Frascati Scherma è arrivata grazie a Riccardo Mancini nel fioretto maschile cat. Giovanissimi che ha subito la sconfitta dal vincitore lombardo Luca Guidi. Queste le parole del vincitore Vittorio Pellegatta dopo il successo: “Un bel campionato. Sono entrato sciolto in pedana durante tutta la giornata. Ringrazio la SS Lazio che mi ha accolto. Mi facevano male le gambe per il tanto allenamento”.

Nella sciabola maschile, tra i 76 partecipanti, il nuovo campione italiano è il classe 2010 Vittorio Pellegatta. L’atleta della SS Scherma Lazio Ariccia ai quarti ha battuto 10-4 Giolele Coronetta del Circolo Schermistico Mazarese, poi in semifinale ha superato Gianfilippo Testasecca del Circolo della Scherma Terni per 10-7. Nell’altra semifinale, con lo stesso punteggio, Giordano Vincenzi della Scherma Oreste Puliti Lucca si è aggiudicato l’assalto contro Filippo Landi del Frascati Scherma, vincitore nello scorso ottobre del titolo Maschietti. In finale Pellegatta, seguito a bordo pedana dal suo maestro Vincenzo Castrucci, ha poi conquistato il titolo nazionale vincendo 10-5 su Vincenzi. Per i finalisti il risultato di oggi è stato una conferma: entrambi sono risultati, infatti, anche i vincitori ex aequo del circuito del Grand Prix Kinder Joy of Moving.

Finale tutta targata Schermabrescia, invece, quella del fioretto maschile Giovanissimi, in cui si sono sfidati il campione uscente dei Maschietti Luca Guidi e il compagno di società Lorenzo Raoul Romano. Al termine dell’assalto finale è stato Guidi a confermarsi e a bissare il titolo dell’edizione 2021 superando Romano 10-1, ma anche ad aggiudicarsi la coppa come vincitore del circuito del Grand Prix Kinder Joy of Moving. Guidi, col suo maestro Andrea Cassarà, in precedenza aveva sconfitto il portacolori del Frascati Scherma Riccardo Mancini, a sua volta guidato da Valerio Aspromonte, col punteggio di 10-3. Romano, invece, aveva battuto 10-4 Leonardo Scarpa del Foscarini Scherma Venezia.

58° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Moving – SCIABOLA MASCHILE GIOVANISSIMI – Riccione, 11 maggio 2022 Finale
Pellegatta (SS Scherma Lazio Ariccia) b. Vincenzi (Scherma Oreste Puliti Lucca) 10-5 Semifinali Pellegatta (SS Scherma Lazio Ariccia) b. Testasecca (Circolo della Scherma Terni) 10-7 Vincenzi (Scherma Oreste Puliti Lucca) b. Landi (Frascati Scherma) 10-7 Quarti Pellegatta (SS Scherma Lazio Ariccia) b. Coronetta (Circolo Schermistico Mazarese) 10-4
Testasecca (Circolo della Scherma Terni) b. Zuffa (Virtus Scherma Bologna) 10-7 Landi (Frascati Scherma) b. Pistacchi (Club Scherma Voltri) 10-4 Vincenzi (Scherma Oreste Puliti Lucca) b. Dilillo (Scherma Trani) 10-2 Classifica (76): 1. Vittorio Pellegatta (SS Scherma Lazio Ariccia), 2. Giordano Vincenzi (Scherma Oreste Puliti Lucca), 3. Filippo Landi (Frascati Scherma), 3. Gianfilippo Testasecca (Circolo della Scherma Terni), 5. Giovanni Battista Pistacchi (Club Scherma Voltri), 6. Costantino Zuffa (Virtus Scherma Bologna), 7. Michele Pio Dilillo (Scherma Trani), 8. Gioele Coronetta (Circolo Schermistico Mazarese) 58° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Moving – FIORETTO MASCHILE GIOVANISSIMI – Riccione, 11 maggio 2022 Finale Guidi (Schermabrescia) b. Romano (Schermabrescia) 10-1 Semifinali Guidi (Schermabrescia) b. Mancini (Frascati Scherma) 10-3 Romano (Schermabrescia) b. Scarpa (Foscarini Scherma Venezia) 10-4 Quarti Guidi (Schermabrescia) b. Luchetti (Club Scherma Agliana) 10-4 Mancini (Frascati Scherma) b. Renzi (Accademia della Scherma Fermo) 10-3 Scarpa (Foscarini Scherma Venezia) b. Lasagna (Schermabrescia) 10-4 Romano (Schermabrescia) b. Galdiolo (Udinese Scherma) 4-3

Classifica (123): 1. Luca Guidi (Schermabrescia), 2. Lorenzo Raoul Romano (Schermabrescia), 3. Leonardo Scarpa (Foscarini Scherma Venezia), 3. Riccardo Mancini (Frascati Scherma), 5. Ludovico Galdiolo (Udinese Scherma), 6. Giacomo Lasagna (Schermabrescia), 7. Jacopo Luchetti (Club Scherma Agliana), 8. Mattia Renzi (Accademia della Scherma Fermo)