“AgriCultura in Riserva”, a Farnese un ciclo di conferenze e dimostrazioni

NewTuscia – FARNESE – Riceviamo e pubblichiamo. Partirà il prossimo venerdì 13 maggio un ciclo di conferenze e di dimostrazioni in campo chiamato “AgriCultura in Riserva. Incontri formativi e informativi su agricoltura e ambiente”. Un progetto ad ampio respiro, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Farnese- Assessorato Agricoltura e Ambiente e organizzato dalla Riserva Naturale Regionale Selva del Lamone, patrocinato dalle principali attività agricole dello stesso borgo.

Per il momento sono previsti undici appuntamenti, spalmati su un calendario che dalla primavera toccherà il Natale. Ma l’idea dei vertici dei promotori è quella di allargare gli orizzonti al 2023. “Vorremmo arrivare ad una programmazione permanente in continua evoluzione – spiega Pierluca Gaglioppa, direttore della Riserva – fornendo agli operatori del settore, ai curiosi, agli hobbisti e alla popolazione tutta, un’opportunità concreta e duratura di crescita e confronto. Gli incontri, che si terranno con relatori specializzati, toccheranno infatti diversi settori del comparto agricolo. Si va dai vigneti all’olivicoltura, passando per la gestione del terreno e delle acque. E si punterà tanto alla produttività quanto alle buone pratiche. Un binomio ormai imprescindibile”.

Come già specificato si parte a maggio, venerdì 13 il battesimo in Riserva (Sede Riserva, località Bottino snc Farnese (VT), ore 17.30) con il dottore agronomo Domenico Coletta. Tecnico certificatore biologico, parlerà di “Fertilità del suolo e sostanza organica”.

Una settimana dopo, il 20 (ore 16.30), inserito nel cartellone della “Festa alla Primavera” (località Roppozzo all’interno dell’area protetta), il dottore agronomo Ludovico Botti si occuperà invece di “Vigneti convenzionali, biologici e biodinamici. Diversità di approccio alla coltura”.

Il giorno seguente (stessa sede e stesso orario), il dottore forestale Carlo Mascioli presenterà “Agroecologia applicata all’oliveto. Ritorno alla natura e gestione del suolo per la salvaguardia della biodiversità”.

“Il calendario sarà più fitto in determinate stagioni e meno in altre – chiude Gaglioppa – poiché vorremmo rispettare la stagionalità anche nelle conferenze, e parlare di temi che riguardano quel preciso momento dell’anno agrario. Ringraziamo Stefania del Frantoio Mezzabarba per averci proposto l’idea globale, e invitiamo chiunque fosse interessato a consultare periodicamente i mezzi di informazione per stare al passo con le conferenze e le giornate all’aperto che verranno”.

Tutti gli incontri sono gratuiti. Il calendario completo di “AgriCultura in Riserva” è consultabile sul sito www.parchilazio.it/selvadellamone  e sui social www.facebook.com/selvalamone.eu/ per informazioni rnselvalamone@regione.lazio.it, tel. 0761 458861  cel. 331 246429