Ferrovie secondarie e territori Convegno Unitre Roma

NewTuscia – ROMA – Oggi Giornata di Studi  „Ferrovie secondarie da  recuperare per valorizzare territori fragili“ all‘Universita Roma Tre con la partecipazione del Comitato per la riapertura della ferrovia Civitavecchia Capranica Orte .

Stefano Stefanini

La relazione tra territori fragili e ferrovie secondarie e‘ strettissima. I primi sono ormai oggetto dì dinamiche ormai decennali di  spopolamento , svuotando così dì contenuto le seconde che restano progressivamente prive di passaggeri da trasportare, in un circolo vizioso che appare inarrestabile.

Due capitali fissi sociali per i quali appare irrimandabile una revisione delle politiche territoriali e della mobilità, a partire da una profonda riflessione sulle cause ed i processi che ne hanno determinato le attuali condizioni.

L‘occasione per parlarne e‘ la propostabdi riattivazione della ferrovia Civitavecchia Capranica Orte, analizzando le potenziali ricadute territoriali, in termini dì rivitalizzazione dì quei territori della Tuscia  meridionale, in maggior parte classificati come „aree interne“ che ne sono ancora oggi attraversati.

L‘occasione e‘ propizia per per un approfondimento su modalità innovative per la costruzione e attuazione di politiche integrate per il territorio e la mobilità, con particolare riferimento  allo strumento del  Contratto d‘Asse francese e gli scenari elaborati nell‘ambito del Laboratorio dìi Urbanistica della Laurea Magistrale in Architettura Progettazione Urbana. Il convegno scaturisce dalla collaborazione delle Università di Roma  La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, con la prospettiva di un percorso interdisciplinare per riattivare i „Teritori interni“, riattivando così relazioni economiche, sociali e culturali per riportare popolazione attiva che possa mantenere il territorio, inteso come fonte di vita.

Nell‘ambito della Giornata di Studio per la II Sessione  „Ferrovia Civitavecchia Capranica Orte, il dibattito e la sperimentazione“ sono programmati per le ore 14,30 gli interventi dei responsabili del Comitato,per la riattivazione della Ferrovia Orte Capranica Civitavecchia, il presidente Raimondo Chiricozzi, il sindaco di Gallese e responsabile rapporti istituzionali, Michele Liistro e Gabriele Bariletti, Mario Cerasoli Dipartimento dadi Architettura Universita Roma Tre.

Si attendono le conclusioni della Giornata di Studio per trarre indicazioni operative a sostegno dell‘azione di ripristino della Ferrovia dei Due Mari.