Consegna attestati di partecipazione del primo corso per “Manutentori del verde”

NewTuscia – VITERBO – Uffici Giudiziari di Viterbo e l’Azienda Agraria “Nello Lupori” dell’Università  degli Studi della Tuscia,  nel quadro delle attività rispettivamente riconducibili alla Convenzione stipulata in data 21 dicembre 2020 fra istituzioni pubbliche e soggetti privati,  finalizzata anche al reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti della Casa Circondariale Mammagialla di Viterbo,  ed ai successivi progetti di Pubblica Utilità che hanno consentito di ospitare presso il Palazzo di Giustizia percettori di reddito di cittadinanza, hanno organizzato, per la giornata di mercoledì 6 aprile, alle ore 16.00, presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi della Tuscia, un evento dedicato alla consegna degli attestati di partecipazione al primo corso per “Manutentori del Verde”.

Gli attestati verranno consegnati dalle Autorità presenti ai partecipanti al corso, impegnati nelle attività di cura e manutenzione dell’area che circonda il Palazzo di Giustizia di Viterbo, denominata “Giardino della Solidarietà”, inaugurato il 22 giugno 2021 dalla Ministra della Giustizia, Marta Cartabia.

Il corso, conclusosi il 1 dicembre 2021, si è articolato in quattro moduli formativi organizzati in altrettante giornate, dedicate anche alla sicurezza, e verrà seguito prossimamente da una nuova edizione, nella primavera dell’anno in corso.

Tale iniziativa costituisce felice espressione della collaborazione che l’Università della Tuscia e gli Uffici Giudiziari di Viterbo hanno instaurato e che,  nel suo dispiegarsi in molteplici forme,  ha assunto una rilevanza crescente a beneficio delle istituzioni del territorio  e  della comunità viterbese.

Nel corso dell’evento è prevista la testimonianza di uno dei detenuti- giardinieri che, anche grazie al periodo di lavoro trascorso presso il “Giardino della Solidarietà”, ha sperimentato, nel concreto, una felice vicenda di reinserimento sociale mediante una successione di esperienze lavorative.

All’evento parteciperanno il Vescovo di Viterbo, il Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia, il presidente ff. del Tribunale, il Procuratore Capo, il Garante Nazionale dei Diritti delle Persone private della Libertà personale, il Dirigente Amministrativo del Tribunale, il Direttore amministrativo della Procura, i Docenti del corso, unitamente al Direttore della Casa Circondariale, al Commissario Straordinario del Comune di Viterbo, al Presidente dell’Ordine degli Avvocati ed al Presidente della Banca Lazio Nord, i quali hanno collaborato alla partnership concretizzatasi nei progetti suddetti.

Saranno presenti Maria Rosaria Covelli, già Presidente del Tribunale di Viterbo ed oggi Capo dell’Ispettorato Generale presso il Ministero della Giustizia, e Giuseppe Colla, Professore Ordinario ed attuale Presidente del C.I.A. e  Direttore della Sez. Azienda Agraria “Nello Lupori”, che sono stati gli ideatori originari dell’importante progetto – unico nel panorama nazionale per il  particolare ruolo formativo dell’Università e per il coinvolgimento non solo di soggetti pubblici ma anche di soggetti  privati – culminato nella realizzazione  del  “Giardino della Solidarietà”.