BuBBles Revolution al Teatro dell’Unione

NewTuscia – VITERBO – Lo spettacolo Peter Pan, a causa di un caso Covid nella compagnia, sarà sostituito, sempre sabato 2 aprile ore 18, da Bubbles Revolution con Marco Zoppi e Rolanda, per la rassegna pensata per i bambini A teatro in famiglia, nata dalla collaborazione tra il Comune di Viterbo e ATCL Circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Uno show entusiasmante che conduce il pubblico in un viaggio emozionante nel magico mondo delle bolle di sapone, una dimensione fantastica dove tutto è possibile e non esistono limiti all’immaginazione.

Marco Zoppi & Rolanda sono considerati tra i più grandi Bubble Artist del panorama mondiale; ad oggi hanno esportato il loro show – BuBBles Revolution – in quasi 60 paesi nel mondo, in 4 continenti. New York, Las Vegas, Pechino, Dubai, Mosca, Parigi, Madrid, Hong Kong sono solo alcune delle centinaia di città del globo dove si sono esibiti ricevendo l’applauso di milioni di spettatori.

Marco Zoppi e Rolanda racchiudono tutta la loro esperienza di illusionisti e bubble artist, creando bolle di sapone di ogni forma e colore che prendono vita, mutano e si trasformano realizzando uno spettacolo magico, poetico e surreale.

Nel 2014, come risultato della loro eccezionale artisticità, la costante innovazione e lo stile unico, Marco Zoppi & Rolanda sono stati premiati con il Merlin Award come migliori Bubble Artist europei. Questa alta onorificenza gli è stata riconosciuta dall’International Magician Society di New York.

I biglietti acquistati per Peter Pan rimangono validi per Bubbles Revolution: chi volesse richiedere il rimborso potrà farlo alla biglietteria del Teatro dell’Unione entro il prossimo 2 aprile alle ore 17.

«Per parlare di BuBBles Revolution bisogna intanto fare una precisazione: BuBBles Revolution non è uno spettacolo DI bolle di sapone ma è uno spettacolo CON le bolle di sapone. BuBBles Revolution utilizza le bolle di sapone non come fine per fare spettacolo ma come mezzo per raccontare una storia. E questa storia è la nostra storia – e non intendo la storia mia e di Rolandama, è la storia di tutti noi. Perché è la storia di un’emozione che ci appartiene e che è tanto semplice quanto complicata da spiegare: lo stupore!

Non sto parlando dello stupore che si può provare vedendo un mago che divide in due la sua assistente o che fa sparire un elefante. Perché BuBBles Revolution non racconta lo stupore al cervello ma lo racconta al cuore. Quando appunto vedi un mago che divide in due la sua assistente, stai vedendo una persona che utilizza abilmente un trucco, uno stratagemma, un artificio per creare l’illusione di qualcosa di impossibile. E questo viene processato dal cervello come un puzzle da risolvere; tu stai vedendo qualcosa di impossibile ma sai anche che è solo un’illusione, frutto di un trucco. E questo è lo stupore raccontato al cervello.

Lo stupore che viene raccontato in BuBBles Revolution viene invece raccontato al cuore utilizzando le bolle di sapone come mezzo per creare l’impossibile, ma che è vero, reale, e non frutto di alcun trucco. Questo crea lo stesso stupore di quando da bambini abbiamo visto per la prima volta nevicare, la pioggia che crea un lago o un fiume, l’infinità del mare, o di quando per la prima volta abbiamo realizzato che una leggera brezza sul viso ha la stessa origine dell’uragano.

In quella stagione della vita, grazie a questo senso di stupore, ci sembra di vivere in un mondo davvero magico dove tutto e realmente possibile. È quello stesso stupore, quella stessa sensazione di meraviglia è ciò che vogliamo provare a raccontare al vostro cuore ancora una volta con BuBBles Revolution. Per riportarvi in quel mondo magico che esiste in ognuno di noi e per farvi ricordare ciò che nel profondo tutti noi sappiamo già ma che forse, crescendo, abbiamo dimenticato: che niente è veramente impossibile!». Queste le parole di Marco Zoppi.

Biglietti:

Bambini 5 €

Intero 10 € + 1 € di prevendita

Ridotto 8 € + 1 € di prevendita

Teatro dell’Unione

piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

La biglietteria del Teatro è aperta dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00.

Aperto anche di domenica, con gli stessi orari, solo in caso di spettacoli o altre attività.

Chiuso il lunedì.

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e teatrounioneviterbo@gmail.com

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell’Unione

Twitter @teatrounione

Instagram @teatrounione