Il 28 marzo al via il corso di italiano per i cittadini ucraini in fuga dalla guerra

NewTuscia – MANZIANA – Partirà lunedì 28 marzo, alle ore 16, presso la sala della Limonaia (Piazza Firenze), il corso di lingua italiana per i Cittadini ucraini in fuga dalla guerra ed ospitati nel nostro paese, approvato con delibera di Giunta n. 49 del 17/03/2022.

“Sono contento che come Amministrazione comunale siamo stati capaci di intercettare un bisogno reale – commenta il Sindaco Bruni – Oggi a Manziana sono presenti tredici Cittadini ucraini arrivati in paese a seguito dello scoppio della guerra e altri dovrebbero arrivare nel fine settimana: si tratta in prevalenza di donne e bambini.Ascoltare i loro racconti e le loro storie è l’ennesima riprova di quanto qualsiasi conflitto sia utile solo a diffondere dolore e disperazione: spero vivamente che l’accoglienza che stanno ricevendo abbia dimostrato loro che esiste un’altra via e che è possibile ricominciare.Ringrazio di cuore le signore Iryna e Leta che con slancio, passione e professionalità, si sono messe a disposizione in maniera gratuita e ringrazio anche tutte le altre persone che in questi giorni hanno inviato spontaneamente proposte di collaborazione: in una realtà difficile come quella che si sta delineando a livello internazionale, sembrerà un paradosso, ma sono e saranno i “piccoli” gesti a fare la differenza ed a mostrare la faccia umana dell’umanità.”

Si ricorda che sarà possibile iscriversi al corso anche nelle prossime settimane compilando l’apposito modulo predisposto in doppia lingua (italiano/ucraino) disponibile presso l’ufficio protocollo comunale (Largo Fara).