Legambiente in battello sul Tevere

Progetto regionale “Contratti di Fiume dei bambini e delle bambine” verso la Giornata Mondiale dell’Acqua

NewTuscia – ROMA – Il 22 marzo si celebrerà la Giornata Mondiale dell’Acqua e verso questo appuntamento Legambiente torna a navigare in Battello sul Tevere grazie al progetto della Regione Lazio -Ufficio di Scopo Piccoli Comuni e Contratti di Fiume “Contratti di Fiume dei Bambini e delle Bambine”, che dopo gli incontri in classe e online con tutte le scuole che ne hanno preso parte, vede gli stessi plessi scolastici discendere il fiume in una giornata di conoscenza diretta del suo ecosistema: alla scoperta dell’avifauna di passo o stanziale e analizzando i parametri chimico fisici di qualità dell’acqua. Alla prima giornata in battello con il Liceo Giordano Bruno di Roma ha partecipato Cristiana Avenali responsabile dei Contratti di Fiume della Regione Lazio.


”Grazie a questo progetto della Regione Lazio, tanti studenti romani torneranno con noi a navigare sul Tevere, ad analizzarne le specificità e a costruire proposte concrete da suggerire e integrare nei percorsi di Contratti di Fiume, elemento positivo di cura e rilancio dello sviluppo sostenibile intorno al sistema idrico del Lazio – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -. Ora che sono stati 8 i contratti firmati nelle scorse settimane e tanti quelli che verranno sottoscritti prossimamente da enti, privati e associazioni, e dopo anni di lavoro dell’Ufficio di Scopo Regionale, è chiaro che quello dei Contratti di Fiume sia diventato un valore aggiunto potente nella rete di tutela della biodiversità e di contrasto ai rischi idrogeologici dei nostri territori. Il Lazio assume un protagonismo assoluto in Italia per questi percorsi e si arricchisce di un grande elemento per salvaguardare al meglio l’acqua: risorsa tanto delicata quanto preziosa”. 

“I temi ambientali rappresentano la vera chiave per la costruzione di un futuro sostenibile – commenta Cristiana Avenali responsabile Contratti di Fiume e Piccoli Comuni della Regione Lazio -. sia ambientalmente che socialmente e coinvolgere le giovani generazioni attraverso strumenti di partecipazione innovativi e concreti come lo sono i Contratti di Fiume è fondamentale per creare comunità più consapevoli, responsabili e pronte a impegnarsi in prima persona, ed è per questo che abbiamo investito risorse per finanziare 43 progetti di educazione ambientale dei contratti di fiume dei “bambini e delle bambine” che si stanno svolgendo in queste settimane.  Parallelamente abbiamo sostenuto i processi dei contratti di fiume, e la firma dei primi 8 contratti di fiume della Regione Lazio, avvenuta nelle scorse settimane ci rende particolarmente soddisfatti del lavoro che come ufficio di scopo abbiamo svolto fin’ora e ci spinge a continuare in questa direzione”.

Durante la navigazione da Ponte Marconi, oltre ad affluenti come il Rio Vallerano e il Rio Galeria, si è passati anche davanti all’enorme sbocco del depuratore Roma Sud il più grande del Lazio con i suoi 1.100.000 abitanti equivalenti depurati; e sono ben 635 i depuratori in funzione in tutta la Regione.


I CONTRATTI DI FIUME GIA’ FIRMATI NEL LAZIO:

Contratto Di Fiume DEL TEVERE DA CASTEL GIUBILEO ALLA FOCE

Contratto Di Fiume MEDIA VALLE DEL TEVERE DA ORTE ALLA RISERVA DI NAZZANO TEVERE-FARFA

Contratto Di Fiume DELL’ANIENE

Contratto Di Costa DELL’AGRO PONTINO

Contratto Di Fiume DELL’UFENTE

Contratto Di Costa e Foce DEL GARIGLIANO

Contratto Di Costa RIVIERA D’ULISSE

Contratto Di Fiume DEL PAGLIA

I MAGGIORI DEPURATORI DEL LAZIO:
1. DEPURATORE ROMA SUD – 1.100.000 A/E (ABITANTI EQUIVALENTI DEPURATI)
2. DEPURATORE ROMA EST – 900.000 A/E
3. DEPURATORE ROMA NORD – 780.000 A/E
4. DEPURATORE DI OSTIA – 350 A/E
NUMERO TOTALE DI DEPURATORI NEL LAZIO – 635