Lavori pubblici, l’assessore Angeletti risponde a Rifondazione

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Da quanto letto dalla stampa locale non posso che dedurre che il partito di Rifondazione comunista abbia l’ardire di sostituirsi, malamente, all’Ufficio tecnico del Comune, dettando i tempi di partenza delle opere pubbliche in barba a tutte le leggi nazionali e regionali in materia.

Mi preme però rassicurare gli uomini del partito di via delle Palme portandoli a conoscenza del fatto che i lavori del Belvedere Falerii Veteres risultano essere già tra le priorità dell’Amministrazione, da realizzare insieme alle asfaltature delle strade cittadine.

In merito alla accensione di mutui presso la Cassa depositi e prestiti da parte dell’Ente poi, anche in questo caso voglio rassicurare sul fatto che, per la sistemazione successiva alla frana di via del Belvedere Falerii Veteres, l’Amministrazione Giampieri ha provveduto ad inoltrare presso l’Agenzia regionale di protezione civile una apposita richiesta di contributo per cui è in attesa di formale riscontro. A dimostrazione che in Comune non stiamo con le mani in mano e che non abbiamo alcun bisogno di farci dettare l’agenda da Rifondazione comunista”.

Carlo Angeletti
Assessore ai Lavori pubblici

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21