Bianchini (Mio Italia): “Stop green pass e restrizioni dal primo aprile o locali aperti senza controlli”

NewTuscia – VITERBO – “Il Governo dei sordi e dei ciechi sappia che, con la fine dello stato d’emergenza, deve cessare immediatamente l’obbligo del Green Pass.
Gli aderenti al MIO (Movimento Imprese Ospitalità) Italia, comunque, non controlleranno più la Carta Verde e inviteremo tutti alla disobbedienza civile.

Se il Governo non ci ascolta nemmeno su questo, anche noi diventeremo sordi e ciechi davanti alle richieste dell’esecutivo, esattamente come il premier Draghi e i suoi ministri.

Stop al Green Pass dal primo aprile, dunque, o i locali dei nostri associati, con la fine dello stato d’emergenza, saranno aperti a tutti, senza alcun controllo”. E’ quanto dichiara Paolo Bianchini, presidente del MIO Italia.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21