Centro antiviolenza nell’associazione “Donne in movimento” a Cerveteri e Ladispoli

NewTuscia – CERVETERI/LADISPOLI – L’associazione “donne in movimento” ha raggiunto l’obiettivo che da due anni si era prefissa: quelle donne di Cerveteri e Ladispoli che vivono il disagio più grande e terribile che una donna può vivere, potranno contare su un Centro antiviolenza: la sede sarà a Cerveteri e sarà finanziato dalla Regione Lazio.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è violenza-sessuale-1-550x413.jpg

Durante l’evento organizzato dalla nostra Associazione, in occasione dell’Open day dei consultori familiari, Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Pari Opportunità del Consiglio Regionale ha comunicato il rafforzamento della rete dei centri antiviolenza della Regione Lazio e il finanziamento di un centro per il nostro Distretto. Ricordiamo che il Centro Antiviolenza è un servizio che può offrire: a) ospitalità; b) orientamento legale; c) consulenza psicologica; d) assistenza sociale; e) assistenza per intraprendere ogni tipo di azione necessaria a ricreare condizioni di vita autonoma e serena, nel rispetto della volontà della donna; f) supporto ai minori vittime di violenza assistita (art.5 della legge regionale n.4/2014).

I centri antiviolenza devono coordinare la loro azione con la rete dei servizi sociali e sanitari del territorio, con un rapporto privilegiato con i consultori familiari ed anche per loro, finalmente possiamo prendere atto che c’è stato l’arrivo di nuovo personale. Ieri all’Open Day sono intervenute Il Direttore Generale della Asl, Cristina Matranga promotrice della Giornata dedicata alla salute delle donne, la Dirigente del Liceo Pertini di Ladispoli, Fabia Baldi che ha posto l’accento sulla necessità di un coordinamento tra l’attività dei consultori e delle scuole e Amelia Ardigò, Presidente della Coop.va “Luogo Comune”, che ha illustrato la casistica delle donne che si sono recate allo Sportello Antiviolenza, servizio importante ma di dimensioni ridotte rispetto a quello che sarà il centro antiviolenza vero e proprio.

Diamo di seguito indirizzi, orari e telefoni utili: Consultorio familiare di Ladispoli: via Nino Bixio n.27, 06/96669384 – Consultorio familiare di Cerveteri: Via Martiri delle Foibe n.95, tel 06/96669312.

Sportello Antiviolenza: aperto nei giorni di mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12,30 presso i locali della Casa della Salute in via Aurelia, Km 41,500 – Ladispoli. Accoglienza telefonica: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 15.00. TELEFONO: 3890921510

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21