Questione Ucraina. Il sindaco Caci: “L’Unione Europea deve rispondere in maniera più efficace

NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – Riceviamo e pubblichiamo. Il sindaco Sergio Caci, in qualità di membro del Comitato delle Regioni, ha partecipato al Summit delle Regioni e Città europee che si è svolto a Marsiglia. Un incontro tra leaders locali e regionali europei che, al primo posto di ogni dibattito, hanno messo la questione Ucraina. Tanti i tavoli di dibattito aperti e i focus individuati, a cui sono stati ospiti parlamentari europei e nazionali, ministri, commissari europei e, via web dall’Ucraina, i sindaci delle principali città, tra cui Kiev. Il sindaco Klimtschko ha chiesto il supporto dei cittadini europei e dei leaders locali, per difendere i valori della democrazia e della libertà e aiutarli a resistere. A conclusione dei lavori, alla presenza della presidente del parlamento europeo Roberta Metsola, i membri del comitato hanno approvato all’unanimità il “Manifesto di Marsiglia”. “Un documento – commenta il sindaco Caci – che assume, in questo momento storico, un importante motivo di riflessione per il nostro continente. La guerra ci sta mostrando che l’Europa comincia nelle Regioni, nelle città e nei piccoli comuni. L’Unione europea deve rispondere in maniera più efficace alle necessità e alle aspirazioni dei cittadini, affinché essi siano pronti a difendere i suoi valori fondanti. Lo potrà fare solamente ascoltando la voce dei leaders locali: delle 240 regioni, dei 90.000 comuni e degli oltre 1 milione e duecentomila politici eletti a livello locale e regionale”.Al Summit di Marsiglia si è inoltre approvato un documento di condanna nei confronti del presidente Putin per l’aggressione ingiustificata all’Ucraina e di solidarietà per le città e le persone colpite.