Confimprese Viterbo: incentivi finanziari per le imprese turistiche

NewTuscia – VITERBO – Si portano a conoscenza le imprese del turismo che,  con la pubblicazione di apposito decreto  il Mise  ha reso noto i requisiti, i criteri, le condizioni e le procedure  per la concessione

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è gianfranco-piazzolla-768x1024.jpg

di incentivi diretti al sostenimento  degli investimenti  per il settore turistico.

I soggetti beneficiari sono i seguenti:

Alberghi, agriturismi, strutture ricettive all’area aperta, imprese del comparto ricreativo fieristico e congressuale, stabilimenti balneari, complessi termali, porti turistici, parchi tematici inclusi quelli acquatici e faunistici.

Sono previste due forme di incentivo:

credito di imposta fino all’80% delle spese, cedibile a soggetti terzi ( banche ed altri intermediari finanziari);

Contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese , per un importo massimo di 40 mila euro (questo limite puo’ essere aumentato a centomila euro in presenza di particolari requisiti legati a digitalizzazione, imprenditoria femminile e giovanile, mezzogiorno).

La scadenza è il 30 marzo 2022 con dotazione complessiva di euro 600 milioni.

Per ulteriori dettagli tecnici è possibile rivolgersi presso la sede di  Confimprese Viterbo, Via Gargana 34 telefono 0761/326210  sito: www.confimpreseviterbo.it                 mail:confimpreseviterbo@gmail.com

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21