“Roma Lido, forse rientro tre treni ma l’Atac non si muove più di tanto”

NewTuscia – ROMA – “Il rientro di tre treni, annunciato dall’azienda Atac per i prossimi giorni, dovrebbe migliorare i tempi di attesa sulla linea Roma Lido, ma allo stesso tempo dobbiamo constatare che non sembra essere questa la volontà aziendale – dichiara il Commissario SLM Fast Confsal di Roma Daniel Di Martino -, “Per questo abbiamo chiesto nei giorni scorsi una convocazione urgente per capire come poter utilizzare al meglio questi tre materiali nuovamente a disposizione e conoscere anche il cronoprogramma dei rientri dei treni sulle due metropolitane”.

“L’11 gennaio scorso durante l’incontro in prefettura abbiamo ribadito la necessità di ripristinare al più presto un servizio il più possibile regolare per poter tornare ai livelli minimi di sicurezza sia per i dipendenti che per i pendolari senza dimenticare l’emergenza Covid che non è ancora, purtroppo, superata”.

“La mancata programmazione delle lavorazioni, infatti, sta in questi giorni mettendo a dura prova anche le metro A e B con la programmazione di una chiusura anticipata per periodi medi e lunghi che determineranno un incremento dei turni navetta operate dal personale di Superficie, un settore aziendale che continua ad essere contrassegnato, purtroppo, da una carenza d’organico che è causa di un residuo ferie procapite troppo alto per una categoria definita USURANTE”.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21