Si barrica in casa e minaccia di far esplodere il palazzo

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Non sarebbero ancora chiare le motivazioni che sabato pomeriggio hanno spinto un uomo di 45 anni a barricarsi nella sua casa di via Enrico Berlinguer minacciando di fare saltare in aria il palazzo: la questione ha richiesto l’intervento di vigili del fuoco, carabinieri, polizia locale e di una squadra di carabinieri di un reparto speciale Sos di Roma.

L’uomo all’arrivo dei soccorsi, che dopo ore di trattative hanno fatto irruzione, sarebbe stato poco lucido e pronunciava frasi sconnesse. Attualmente si trova al S. Andrea di Roma dove è stato disposto un trattamento sanitario obbligatorio.

Tra la confusione scaturita, il 45enne aveva sparato dei proiettili di plastica da una pistola giocattolo ad aria compressa; nella abitazione sono poi stati trovati una katana giapponese con cui avrebbe ferito i carabinieri che cercavano di bloccarlo, e altre armi da taglio. Tutto l’insieme, che non risultava denunciato, è stato posto sotto sequestro.