Il sen. Battistoni, Del Gelsomino  e Piazzolla sul prezzo del latte, i prezzi dell’energia e la politica agricola comunitaria .

NewTuscia – di Stefano Stefanini – Nella trasmissione Fatti e commenti di questo fine settimana, condotta da chi scrive e dal collega Gaetano Alaimo in onda su TeleOrte e visibile su www.teleorte.it e www.newtuscia.it abbiamo approfondito con il sen. Battistoni, con Sergio  Del Gelsomino  e con Gianfranco Piazzolla le problematiche  del  prezzo del latte, dei prezzi dell’energia e della politica agricola comunitaria .

 “Nell’incontro avuto nei giorni scorsi con i rappresentanti di categoria delle aziende lattiero – casearie sul tema del costo del latte, organizzata dalla prefettura di Viterbo, avevo ribadito l’importanza di sostenere il comparto in un momento delicato come quello attuale che vede le imprese sotto pressione sia per colpa dei rincari energetici sia per l’aumento delle materie prime”.Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Francesco Battistoni, sottosegretario al Mipaaf, a margine della manifestazione Coldiretti, in corso di svolgimento a Roma.

“La nota emessa da Ismea      Istituto di servizi per il  mercato agricolo e alimentare.  – ha spiegato Battistoni – che di fatto certifica come il valore di produzione medio di un litro di latte si attesti a 46 centesimi, rende superato, e non più attuale, l’accordo sottoscritto nel passato, che prevedeva un aumento di 3 centesimi sui 41 previsti. Alla luce dell’aumento dei costi di produzione è chiaro che c’è bisogno di un intervento urgente affinché ci sia omogeneità fra produzione e acquisto.

 A tale proposito – ha aggiunto -, il Ministro Patuanelli ha dichiarato ieri che riconvocherà il tavolo del latte, così da superare i vecchi accordi sul prezzo sottoscritti nel precedente tavolo”.”Nel caso non si dovesse trovare un reale equilibrio – conclude Battistoni -, ci troveremo di fronte ad una pratica commerciale sleale per la quale è prevista l’attivazione immediata dell’Icqrfispettorato centrale repressione frodi del ministero dell’agricoltura.

Con il presidente della Confederazione Italiana Agricoltura CIA di Viterbo, Sergio Del Gelsomino e con Gianfranco  Piazzolla presidente di Confimprese Viterbo abbiamo approfondito la questione del caro bollette energetiche per imprese e famiglie.

In particolare con Sergio Del Gelsomino abbiamo trattato  le proposte di regolamento sulla PAC 2023-27che  introducono un nuovo modello di attuazione, con l’elaborazione da parte dello Stato membro di un Piano Strategico Nazionale, al cui interno prevedere gli interventi previsti in entrambe i pilastri finanziati dal FEAGA e dal FEASR. Gli interventi così programmati dovranno concorrere al raggiungimento di 9 obiettivi specifici e un obiettivo trasversale della futura PAC. 

In un quadro normativo non ancora definito e consolidato, il Mipaaf, in collaborazione con le Regioni e Province autonome – e con il supporto della Rete Rurale Nazionale – ha avviato le attività di approfondimento e di confronto indispensabili per costruire la cornice nel cui ambito definire le strategie di intervento.

Dopo la definizione delle analisi SWOT e dei relativi Policy Brief, il percorso ha portato alla definizione delle esigenze di intervento a livello nazionale, che sono state oggetto di un esercizio di assegnazione delle priorità a livello nazionale per fascia altimetrica (pianura, collina e montagna). 

Nell’aprile  2021 è stato avviato il percorso di condivisione con il Tavolo di Partenariato per la costruzione del Piano Strategico Nazionale, che ha vissuto un ulteriore momento di confronto lo scorso 8 settembre 2021.

Il Tavolo vede la partecipazione dei più importanti rappresentanti istituzionali e di tutte le principali associazioni di settore, le organizzazioni professionali, sindacali, il mondo della cooperazione. 

Obiettivo comune è quello di stabilire un percorso condiviso con i rappresentanti del mondo produttivo, istituzionale e della società civile, al fine di contribuire insieme alla predisposizione del nuovo PSN.

Parallelamente, i lavori verso la nuova PAC stanno procedendo attraverso analisi settoriali e approfondimenti tematici, che sono raccolti e sistematizzati periodicamente nella sezione dedicata.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine